Power Station portatile FULLSENT: poca spesa, tanta resa!

In questo articolo vedremo le caratteristiche della centrale elettrica solare portatile ad onda sinusoidale pura realizzata da FULLSENT. Il test sarà graduale sino a superare il limite imposto dal produttore!

Approfondiremo le specifiche tecniche, i vantaggi e le possibilità di utilizzo della power station portatile.

Nel mondo in continua evoluzione dell’energia sostenibile, una delle soluzioni più interessanti e convenienti sul mercato è rappresentata dalla Power Station solare.

Video test Centrale elettrica portatile FULLSENT

YouTube video

Rapporto prezzo/prestazioni positivo

FULLSENT è un’azienda cinese emergente nel settore delle centrali elettriche solari. Sebbene possa non essere familiare ai più, questa marca si distingue per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo, almeno al momento della pubblicazione di questo articolo.

Centrale elettrica portatile FULLSENT
Centrale elettrica portatile FULLSENT

Una delle caratteristiche di questo generatore solare portatile, comune ai migliori dispositivi simili, è l’uso di una batteria al litio Ferro fosfato (LiFePO4), garanzia di lunga durata e profonda capacità di scarica.

Caratteristiche tecniche della Centrale elettrica portatile FULLSENT

La Power Station FULLSENT è un accumulatore di corrente dotata di una batteria al litio Ferro fosfato (LiFePO4) di ultima generazione, con una capacità di 1200 W (1.2 KWh) ed una energia pari a 1248 Wh.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - caratteristiche tecniche
Centrale elettrica portatile FULLSENT – caratteristiche tecniche

La centrale elettrica è relativamente leggera, pesando circa 14 kg, con la maggior parte del peso attribuibile alla batteria.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - caratteristiche tecniche batteria LiFePO4
Centrale elettrica portatile FULLSENT – caratteristiche tecniche batteria LiFePO4

APPROFONDIMENTO: Una power station da 200W portatile pompe ed utensili in campagna?

Perché scegliere batterie LiFePO4

Le batterie al litio-ferro-fosfato (LiFePO4) vantano numerosi benefici rispetto alle batterie al piombo-acido e ad altre tipologie di batterie al litio. Tra questi troviamo:

  • una maggiore longevità;
  • niente manutenzione;
  • un alto livello di sicurezza;
  • peso ridotto;
  • migliore efficienza sia nella fase di scarica che di carica;

È vero che le batterie LiFePO4 non sono le più economiche sul mercato, tuttavia, considerando la loro lunga durata e la mancanza di manutenzione, rappresentano un ottimo investimento.

La tecnologia delle batterie LiFePO4 permette circa 3000-3500 cicli di ricarica, garantendo un’autonomia teorica di circa 10 anni (se ricaricata una volta al giorno), con una capacità residua dell’80%.

LEGGI ANCHE: Power station AllPowers S2000: 2 KW di potenza convenienti!

Il display della Centrale elettrica portatile FULLSENT

Il display è ricco di informazioni ed estremamente chiaro. Ogni tasto premuto per attivare specifiche porte (12V o 220V) viene rilevato e segnalato nel display.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - display
Centrale elettrica portatile FULLSENT – display

Questo indica anche lo stato di carica della batteria, l’autonomia in stand-by (in ore), l’autonomia sotto carico (in minuti), il tempo di ricarica ecc.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - display
Centrale elettrica portatile FULLSENT – display

L’unica pecca risiede nel contrasto alla luce del sole, in questo caso la visione non è delle migliori.

Pannelli Solari per un’alimentazione a costo zero

Una delle caratteristiche più apprezzate di questa centrale elettrica portatile è la possibilità di essere ricaricata utilizzando pannelli solari portatili.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - pannelli solari da 200W
Centrale elettrica portatile FULLSENT – pannelli solari da 200W

Questo kit include pannelli solari da 200 Watt realizzati in silicio monocristallino (ma sono disponibili anche quelli da 100W) che possono essere utilizzati per ricaricare la power station.

Con questa opzione, è possibile caricare la centrale elettrica a costo zero, sfruttando l’energia solare.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - schema di collegamento pannelli solari
Centrale elettrica portatile FULLSENT – schema di collegamento pannelli solari

Inoltre, se si dispone già di un impianto fotovoltaico a casa, è possibile utilizzare i pannelli solari esistenti per ricaricare la Power Station in modo sostenibile e autonomo.

I pannelli solari sono impermeabili (IP67) ma la scatola di derivazione non è certificata per essere utilizzata sotto le intemperie.

L’ingresso del pannello solare può essere al massimo di 500W con tensione massima di 50V. I pannelli solari disponibili nel kit erogano, rispettivamente, 100W e 200W, quindi è possibile aggiungere più pannelli solari in serie per ottenere maggiore potenza in ingresso.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - schema di collegamento pannelli solari in serie
Centrale elettrica portatile FULLSENT – schema di collegamento pannelli solari in serie

Caratteristiche tecniche dei pannelli solari da 200 W

  • Potenza nominale 200W (± 3W)
  • Tensione a circuito aperto 24V (Vmp 20V)
  • Corrente di corto circuito 10.5A(lmp 10A)
  • Efficienza 22%
  • Tipo di batteria Silicio monocristallino
  • Tipo di interfaccia MC4
  • Grado di impermeabilità ≥ IP67
  • Peso circa Circa 7.3kg(16.1LBS)
  • Dimensioni non piegate 1768x730x4.0mm(±5mm)
  • Dimensioni pieghevoli 630x730x45mm(±5mm)

Tempi di ricarica della Centrale elettrica portatile FULLSENT

I tempi di ricarica variano a seconda della fonte di alimentazione, si parte da 1,30 ore con la presa di casa sino a 4-6 ore con i pannelli solari da 200W.

Ovviamente questi valori dipendono dallo stato di scarica e dalla presenza ed angolazione del sole.

Porte di uscita

La Centrale elettrica FULLSENT offre diverse uscite: troviamo porte USB standard da 2.4 A e porte USB-C Power Delivery da 20 W e da 100 W, utili per la ricarica rapida dei dispositivi.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - porte di uscita a 5-12V
Centrale elettrica portatile FULLSENT – porte di uscita a 5-12V

Inoltre, è presente un’uscita accendisigari da 12 volt e due prese Jack da 3 ampere da 12 volt. Ci sono anche due prese Schuko a 220 volt, con una potenza massima di 1200 watt quando utilizzate contemporaneamente.

Elenco delle porte disponibili

  • 2 porte USB 5V-2,4A;
  • 3 porte USB Type-C PD da 20W;
  • 1 porta USB Type-C PD da 100W;
  • 2 porte DC 5521 12V-3A;
  • 1 porta accendi sigaro 12V-10A;
  • 2 porte Schuko 220V (potenza massima 1200W).

Le porte Schuko possono essere utilizzate contemporaneamente (max 600W cadauna) o singolarmente (max 1200W).

Centrale elettrica portatile FULLSENT - porte di uscita 220V
Centrale elettrica portatile FULLSENT – porte di uscita 220V

Questa versatilità rende la centrale elettrica portatile FULLSENT adatta a molteplici utilizzi, come alimentare dispositivi elettronici, utensili da lavoro, elettrodomestici o servire come sistema di emergenza (UPS) durante black-out di corrente.

Il funzionamento come UPS

La possibilità di essere utilizzata come UPS è molto importante.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - schema di funzionamento UPS
Centrale elettrica portatile FULLSENT – schema di funzionamento UPS

In modalità UPS, se si verifica un’interruzione di corrente, la centrale elettrica passa automaticamente all’alimentazione della batteria, il tutto entro 10 ms, garantendo così un’uscita AC stabile ed a onda sinusoidale pura.

Che test ho fatto

Vista la grande capacità energetica di 1248 Wh, ho omesso il test con le porte USB a 12V, altrimenti questi sarebbero impiegati alcuni giorni.

Ho utilizzato le due porte schuko da 220V, sia in coppia (superando i 1200W di potenza) che da sola (test misto, entro ed oltre i 1200W).

Test da 250-460 W

Per questo test ho usato un trapano che, a vuoto, assorbe circa 250-460W, valori misurati prima del test con un wattmetro.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - test trapano 300W
Centrale elettrica portatile FULLSENT – test trapano 300W

Il test si è svolto senza alcun problema, la power station di FULLSENT non ha battuto ciglio.

Test da 1800 W con una sola porta

Per questo test ho utilizzato un asciuga capelli in grado di assorbire da 1750 W a 2200W, valori misurati con un wattmetro prima del test.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - test asciuga capelli 1800W
Centrale elettrica portatile FULLSENT – test asciuga capelli 1800W

Ho iniziato ad usare solo l’aria fredda, attestandomi a circa 350 W. Ho poi acceso la prima posizione di aria calda, la power station ha avuto un balzo in uscita di 1200W.

Ho poi acceso la seconda velocità di aria calda, a questo punto mi aspettavo di vedere un picco di potenza in uscita, invece la power station non si è discostata dai 1200 W precedenti, segno che, se l’utilizzatore lo permette, la power station eroga sempre 1200W al massimo a prescindere dalla potenza richiesta.

Rispetto alle due velocità di aria calda, quindi, mancavano all’appello prima 600W (1800W) e poi 1000W (2200W), ma questo non ha messo in crisi la centrale elettrica portatile!

Test da 1800W con due porte Schuko

Per l’ultimo test ho utilizzato sia il trapano che l’asciuga capelli contemporaneamente. Ho acceso prima il trapano per un consumo di circa 280W, poi ho acceso l’altro utilizzatore.

Centrale elettrica portatile FULLSENT - test oltre 1200W doppia presa
Centrale elettrica portatile FULLSENT – test oltre 1200W doppia presa

Dopo pochi secondi la centrale elettrica portatile è andata in protezione spegnendosi completamente.

Questo comportamento è positivo in quanto salvaguarda la batteria e l’elettronica di controllo.

Dove acquistare la Centrale elettrica portatile FULLSENT

La centrale elettrica portatile FULLSENT è disponibile su Amazon, nella versione con pannello solare da 100W e da 200W.

Centrale elettrica portatile FULLSENT
Centrale elettrica portatile FULLSENT

Conclusioni

Durante i test, la Power Station FULLSENT si è dimostrata all’altezza delle aspettative, offrendo un’efficienza elevata e una gestione dell’energia precisa.

È in grado di alimentare dispositivi elettronici di uso comune, come trapani, asciugacapelli e altro, sebbene in alcuni casi possa limitarsi a causa della potenza massima erogabile, oppure, se si esagera, la power station entra in protezione entro pochi secondi, segno che il carico richiesto è eccessivo.

La durata delle batterie LiFePO4 offre una buona autonomia e per molto tempo.

In conclusione, la Power Station FULLSENT rappresenta un’opzione interessante per coloro che cercano un accumulatore di corrente versatile e relativamente economico.

Con la possibilità di utilizzare i pannelli solari per una ricarica a costo zero e la durata delle batterie LiFePO4, questa centrale elettrica solare offre un ottimo rapporto qualità-prezzo e si rivela utile sia per gli amanti del campeggio che per coloro che desiderano una soluzione per il backup energetico in casa.

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, decespugliatori a batteria, biotrituratore, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

decespugliatore a batteriamotozappa guida all'acquisto

Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere?

Nota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon e ad AgriEuro sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon ed AgriEuro riconosceranno a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Related Posts

power station Allpowers S2000

Power station AllPowers S2000: 2 KW di potenza convenienti!

Ho provato a fondo la Power station AllPowers S2000, dotata di 2 KW di potenza massima e di una capacità di 1,5 KW, il tutto ad un prezzo davvero molto conveniente!

Read more
Motosega da potatura a batteria AIVOLT

Motosega da potatura a batteria AIVOLT: test completo!

In questo articolo provo a fondo la motosega da potatura a batteria AIVOLT, una proposta per gli hobbisti, economica e completa.

Read more
decespugliatore spalleggiato Fuxtec MS152T

Decespugliatore spalleggiato Fuxtec MS152T: potente ed economico!

Ho provato (ed acquistato) il decespugliatore spalleggiato Fuxtec MS152T, 52 cc di cilindrata per 3 CV di potenza. Ecco come va!

Read more
motozappa Pubert Vario 55PC3 3

Motozappa a scoppio PUBERT VARIO 55 P C3. Test completo!

La motozappa a scoppio PUBERT VARIO 55 P C3 ha delle caratteristiche molto particolari, è adatta alla lavorazione di terreni sino a 2.500 mq,

Read more
erpice samurai zappette IME

Fresa universale per decespugliatore Samurai

In questo articolo, vi parlo del test della testina fresa universale per decespugliatore Samurai, ovvero un erpice rotante, realizzato in Italia da Ime.

Read more
Active Brutale 6.5 6

Decespugliatore Active Brutale: non si può chiedere di più!

In questo articolo, vediamo il decespugliatore Active Brutale, un utensile dedicato ai professionisti del verde ed gli appassionati del giardinaggio, vista la potenza in gioco non si può chiedere nulla di più!

Read more