...
Friday 30 September 2022
HomeFai da teCome realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare - Modificato!

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare – Modificato!

Quest’anno mi sono deciso di realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare per il filare di kiwi, mirtillo, mora e uva da tavola. In questa guida vi mostro il materiale necessario ed il procedimento. Va bene sia per l’orto che per il frutteto!

Avevo acquistato il materiale per realizzare un sistema di irrigazione solare a goccia l’anno scorso, poi come spesso capita, non ho trovato il tempo di assemblare il tutto.

Quest’anno invece, complici le tre piante di kiwi che ho salvato, mi sono deciso ed ho montato l’impianto a goccia ad energia solare. Ho parlato di kiwi perché sono piante che necessitano di molta acqua e molto spesso, io al contrario non li irrigavo a sufficienza e questo è stato uno dei motivi per il quale mi sono morti gli anni scorsi.

Table of Contents

Video su come realizzare un sistema di irrigazione solare a goccia- Parte 1

Iscriviti al mio canale YouTube!Video su come realizzare un sistema di irrigazione solare a goccia- Parte 2

Iscriviti al mio canale YouTube!Materiale occorrente

Oltre al materiale necessario alla realizzare di un sistema di irrigazione solare a goccia, quindi:

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-pannello solare 30W
Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-controller di carica solare
Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-inverter 1500W
inverter 1500W – Clicca per maggiori informazioni
Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-pompa ad immersione
pompa ad immersione – Clicca per maggiori informazioni
Rele temporizzato per impianto di irrigazione solare
Rele temporizzato per impianto di irrigazione solare

Per arieggiare l’interno ho utilizzato due ventole da 120 mm da computer, una in aspirazione (aria fresca da fuori a dentro) ed una in espulsione (aria calda da dentro a fuori). Le ho messe in parallelo e le ho collegate all’entrata dell’inverter (a 12V), così, quando il relè temporizzato accende l’inverter, si accendono anche le ventole!

Per tutto il resto ho utilizzato materiale di recupero o di seconda mano come:

  • batteria dell’auto 80Ah;
  • filo elettrico;
  • interruttore;
  • ciabatta con pulsante;
  • contenitore di plastica che racchiude il tutto.

Schema elettrico

Nota: in corso d’opera ho sostituito l’inverter grigio da 500W con quello nero da 1500W. Il primo non era in grado di far partire la pompa.

Il circuito è veramente semplice. Dal pannello solare partono due fili, rosso e nero (positivo e negativo), che si collegano al controller.

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-controller di carica solare schema
controller di carica solare schema

Dal controller partono due fili (positivo e negativo), che si collegano alla batteria.

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-circuito solare regolatore di carica 2
circuito solare regolatore di carica 2

Dal negativo della batteria parte un filo che va all’interruttore e dall’interruttore parte un filo che va al negativo dell’inverter.

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-circuito interruttore inverter
circuito interruttore inverter

Dall’inverter parte un filo che va al positivo della batteria.

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-circuito interruttore inverter 2
circuito interruttore inverter 2

Come funziona il circuito col pannello solare

Schema di funzionamento della parte elettrica di un sistema di irrigazione ad energia solare.

Il funzionamento del circuito è il seguente: il pannello solare invia la corrente (18V a vuoto o 13V se collegato al controller ed alla batteria) al controller. Il controller regola la carica della batteria, decidendo quando caricarla e quando sospendere la fase di carica.

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-circuito solare regolatore di carica

La batteria alimenta l’inverter dal quale poi preleviamo la tensione di 220V, utile per alimentare la pompa (la pompa va collegata all’inverter).

Come si collega il relè temporizzato

Innanzitutto spiego perchè si è reso necessario il relè temporizzato: il temporizzatore che ho utilizzato all’inizio aveva bisogno di una tensione sempre attiva ai tuoi capi, tensione che avrebbe dovuto prelevare dall’inverter che, però, sarebbe dovuto rimanere sempre acceso.

Per ovviare a questo problema, mi serviva qualcosa di temporizzato che facesse partire l’inverter, e quindi le pompe, all’orario stabilito. Ecco che questo relè temporizzato è perfetto!

Per collegarlo all’impianto ho ovviamente disabilitato l’interruttore e tolto il vecchio temporizzatore. Poi ho usato il primo schema (ci sono 3 opzioni):

rele temporizzato-schema

Quindi, sono entrato con il positivo ed il negativo dalla batteria (questo relè lavora a 12V), su uno degli altri due capi sono nuovamente entrato con il positivo dalla batteria e da li sono uscito, portando il positivo all’inverter. L’inverter prende il negativo direttamente dalla batteria.

Ho poi raddoppiato tutti i fili elettrici usando quelli da 2,5mm.

In questo modo posso programmare l’inverter anche più volte al giorno, per quanto tempo voglio. Davvero un bel risultato con poca spesa!

Impianto idraulico

La pompa è dotata di un ugello da 30 mm, ho sagomato un grosso tubo di gomma che ho fermato con una fascetta.

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-uscita pompa
uscita pompa

Dalla parte opposta, dal momento che devo collegare un tubo da 12 mm, ho ridotto il diametro inserendo nel tubo un irrigatore regolabile (lancia dritta).

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-uscita pompa lato irrigazione
uscita pompa lato irrigazione

Ho usato un irrigatore simile a questo:

Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-lancia dritta

Sull’estremità dell’irrigatore ho inserito un tubo da 14 mm dotato, dalla parte opposta, di innesto rapido. Questo l’ho collegato all’altro innesto rapido dell’impianto a goccia.

Impianto di irrigazione a goccia

Per l’impianto di irrigazione a goccia ho utilizzato del tubo da 12 mm di polipropilene e degli irrigatori regolabili, gli stessi che avevo utilizzato l’anno scorso per la coltivazione delle zucchine.

Iscriviti al mio canale YouTube!Gocciolatori regolabili

Questi possono irrorare sino a 2 litri/ora di acqua.
Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-gocciolatori
gocciolatori
Ho cosi il vantaggio di dosare attentamente l’acqua e se voglio posso irrigare anche molto velocemente. Se volete vedere le caratteristiche tecniche degli irrigatori, vi lascio il link di dove li ho acquistati.
 
Per il tubetto che vedete in foto, ne ho utilizzato uno simile a questo:
 
Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-Tubetto irrigatori
Sia gli irrigatori che il tubetto li potete trovare in qualunque negozio specializzato, personalmente ho risparmiato acquistandoli online, ma potete fare i vostri raffronti.

Stesura del tubo e collegamento gocciolatori

Ho steso il tubo mantenendomi ad una decina di centimetri da terra, all’altezza di ogni pianta ho forato con un chiodo ed ho inserito l’ugello. Poi ho collegato il tubetto (riscaldandolo prima), all’ugello sul tubo ed all’ugello sul gocciolatore.
 

Il tubo è stato poi chiuso con un tappo.
 
Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare-tappo chiusura tubo irrigazione
tappo chiusura tubo irrigazione

Considerazioni finali

Spero che questo articolo su come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare a goccia vi sia stato utile. Tutto l’impianto è costato circa 120 Euro (pannello solare, inverter, regolatore di carica, pompa e temporizzatore) non tenendo conto del tubo, della batteria, del contenitore e delle minuterie, una spesa tutto sommata modesta se calcoliamo la comodità di avere un impianto a goccia in mezzo al podere, dove non arriva corrente elettrica.
Come realizzare un sistema di irrigazione ad energia solare
 
 
Il prossimo step sarà quello di installare un sensore di pioggia che non faccia partire la pompa se piove e vorrei portare l’irrigazione alla metà più giovane del frutteto, ma occorre tempo e molto lavoro.
 
Nota: nell’elenco del materiale non ho inserito l’irrigatore a lancia dritta, se utilizzate altri metodi per collegare i vari tubi, non vi serve.
 
Nota tecnica: per come è fatto il circuito al momento, consiglio di eliminare il temporizzatore e di utilizzarlo solo manualmente, con l’interruttore. Se si volesse utilizzare la funzione del temporizzatore, l’inverter dovrebbe rimanere sempre acceso, anche se il consumo di corrente a vuoto (senza pompa collegata) è irrisorio, sconsiglio di adottare questa soluzione. Sono al lavoro per trovare una soluzione.
 

Buon lavoro!

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, biotrituratore, motosega da potatura, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

logo rasaerba
Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere?Biotrituratore a scoppio, elettrico ed a cardano. Quale scegliere?
Guida alla scelta della motosega da potaturaMotocoltivatore o Motozappa? Guida alla scelta

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Iscriviti al mio canale YouTube

Nota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon riconoscerà a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Ultimi Articoli

Optimized by Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.