...
Sunday 26 June 2022
HomeOrtoCome si coltiva il mais o granoturco

Come si coltiva il mais o granoturco

Coltivare il mais o granoturco è un’operazione semplice che può regalare grandissime soddisfazioni. Vediamo come si coltiva il mais o granoturco nel proprio orto domestico!

Table of Contents

Qualche cenno storico sul Mais

Il mais (Zea mays) fu introdotto in Europa da uno dei viaggi di Cristoforo Colombo, ma ci sono prove che questo cereale era coltivato già a partire da VI millennio a.C. in Messico.

Arrivò in Europa nel 1600 circa e da allora si diffuse per le sue tante qualità. Il mais o granoturco appartiene alla famiglie delle graminacee e ben si adatta a quasi tutti i terreni e latitudini, l’importante è che vi sia una temperatura compresa tra i 16 ed i 35°C.

APPROFONDIMENTO: Guarda i video sul mio orto domestico!

Video sulla semina e trapianto del Mais

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, giardinaggio, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Di che colore sono le pannocchie del Mais

La pianta di mais produce le caratteristiche pannocchie, queste, a seconda della varietà, possono essere di colore giallo, nero, bianco o multicolore.

Come si coltiva il Mais o granoturco
Colore del Mais

Quando si semina il granoturco

A seconda della zona vi sono periodi diversi di seminare il mais. Questo può essere seminato sia in semenzaio riscaldato che in piena terra.

  • Semina in semenzaio Centro Nord: da febbraio ad aprile
  • Trapianto a dimora Centro Nord: da aprile a giugno
  • Semina in semenzaio Centro Sud: da febbraio a marzo
  • Trapianto a dimora Centro Sud: da aprile ad agosto
  • Temperatura di germinazione: 10°C
  • Semina in pieno campo Centro Nord: da aprile a maggio
  • Semina in pieno campo Centro Sud: da marzo a luglio

Consulta il calendario di semina suddiviso per zone!

calendario di semina

Come si semina il Mais

I semi vanno interrati a circa 2 cm di profondità, se si semina in semenzaio consiglio di utilizzare un buon terriccio da semina, se invece si semina in pieno campo bisogna interrare nello stallatico maturo (di almeno un anno) al momento della lavorazione del terreno, oppure si può utilizzare dello stallatico pellettato.

Il mais non ama i ristagni d’acqua, quindi il terreno deve essere sciolto e ben drenante.

Temperatura di germinazione del Mais

La temperatura di germinazione varia dai 10 ai 15°C e questa avviene generalmente dopo 15 giorni dalla semina.

Sesto di impianto del mais e prime lavorazioni

Il mais si sviluppa in verticale, il sesto di impianto prevede una distanza di 25 cm tra le piantine, 70 cm tra le file.

Come si coltiva il Mais o granoturco
Come si coltiva il Mais o granoturco

Dopo qualche settimana occorre effettuare una leggera sarchiatura e rincalzatura del terreno sia per eliminare le erbe infestanti che per dare maggiore supporto alla pianta.

Questa infatti, sviluppandosi in verticale, è sensibile alle folate di vento.

Irrigazione del mais

Il granoturco necessita di una irrigazione costante ed abbondante, soprattutto durante il periodi di fioritura.

ala gocciolante passo da 60cm
ala gocciolante

Per un piccolo orto domestico è consigliabile utilizzare una irrigazione a goccia, cosi da minimizzare il consumo di acqua e garantirne il giusto apporto.

Fiori maschi e fiori femmina del mais

Ogni pianta di mais produce sia fiori maschi, chiamati nappe, che fiori femmina. Questi, una volta impollinati dalle nappe, permettono la formazione delle classiche pannocchie, che ospitano il fiore femmina.

Come si coltiva il Mais o granoturco
Come si coltiva il Mais o granoturco

Quelli posti in cima alla pianta sono le nappe e sono i fiori maschi.

Quando si raccoglie il Mais

La raccolta del mais si effettua dopo 180 giorni dalla semina, a seconda della varietà naturalmente. Vi sono varietà precoci che impiegano molti meno giorni per essere raccolti.

Come si coltiva il Mais o granoturco
Quando si raccoglie il Mais o granoturco

Come essere sicuri che il Mais è pronto da raccogliere

Per essere sicuri di raccogliere pannocchie mature e pronte da essere cucinate vi sono alcuni indicatori da seguire:

  • La pannocchia ha raggiunto la classica forma ed è gonfia al tatto;
  • La “barbetta” posta in cima alla pannocchia ha cambiato colore, diventando più scura;
  • Si incide un chicco con l’unghia, se la pannocchia è pronta, il chicco “esplode” emettendo un liquido di colore chiaro.

Tutte queste operazioni le ho riassunte in questo video:

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, giardinaggio, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Il Mais per i popcorn 

Non tutte le varietà di mais sono adatte a fare i popcorn, infatti se coltiviamo il mais dolce potremo solo mangiare le pannocchie o farne farina, oppure darlo come mangime agli animali da cortile.

popcorn
popcorn

Per il popcorn esiste una varietà specifica che si chiama Zea mays everta ma commercialmente si trovano semi specifici per popcorn, ad esempio:

Mais per Popcorn
Mais per Popcorn – CLICCA per maggiori informazioni

La raccolta sia per fare i popcorn che per fare la farina avviene quando le pannocchie sono secche, non prima.

Chi è celiaco può mangiare il mais?

Si, il mais o granoturco non contiene naturalmente glutine, quindi chi soffre di celiachia lo può consumare tranquillamente.

Conclusioni 

Abbiamo visto come coltivare il mais o granoturco, sia per mangiare le pannocchie o fare farina (mais dolce) che per fare i popcorn (Zea mays everta).

Per l’autoconsumo, la coltivazione del mais è una pianta semplice da coltivare che richiede poco lavoro, solo tanto sole e molta acqua.

Se fino a pochi ani fa questa coltivazione è stata snobbata nell’orto famigliare, stiamo assistendo ora ad un suo ritorno graduale, sia per l’alimentazione umana che per quella animale.

Buon lavoro

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, biotrituratore, motosega da potatura, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

logo rasaerba
Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere? Biotrituratore a scoppio, elettrico ed a cardano. Quale scegliere?
Guida alla scelta della motosega da potatura Motocoltivatore o Motozappa? Guida alla scelta

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite! Iscriviti al mio canale YouTubeNota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon riconoscerà a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Ultimi Articoli

Optimized by Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.