Irrigazione a goccia per l’orto. Guida al montaggio

Vediamo la guida al montaggio di un sistema di irrigazione a goccia per l’orto. L’acqua è un bene sempre più prezioso, ce n’è poca ed e mal gestita ma a chi coltiva la terra serve!

Per risparmiare l’acqua nell’orto si possono adottare alcune soluzioni: una buona pacciamatura ed un sistema di irrigazione a goccia.

Video sull’installazione di un sistema di irrigazione a goccia per l’orto

YouTube video
Come si monta l’installazione a goccia

Perchè installare un sistema di irrigazione a goccia nell’orto

Un sistema di irrigazione a goccia permette di irrigare con precisione, nel momento migliore della giornata, ogni singola piantina dell’orto.

Irrigazione a goccia per l'orto con ala gocciolante
Irrigazione a goccia con ala gocciolante

Un sistema a goccia ha un’efficienza enorme rispetto all’irrigazione a pioggia effettuata manualmente con una pompa o con un irrigatore.

Con un sistema di irrigazione a goccia non si spreca acqua e le singole gocce raggiungono le radici, esattamente dove servono!

L’impianto di irrigazione a goccia

A monte di un sistema di irrigazione a goccia occorre una riserva d’acqua, questa può essere un pozzo (sconsigliato, come vedremo tra poco) o dei bidoni esterni.

Generalmente quello di colore bianco si trova anche usato per una spesa di 60-80 Euro (1000 litri) mentre quello verde si trova nuovo a circa 125 Euro (750 litri)

I bidoni esterni possono essere collegati al recupero dell’acqua piovana (come nel mio caso) oppure, tramite una pompa, ad un pozzo.

Esempio di raccolta acqua piovana
Esempio di raccolta acqua piovana – Fonte

Perchè non usare direttamente l’acqua del pozzo nell’orto

In estate le temperature del terreno, se non ombreggiato, superano abbondantemente i 30°C. L’acqua del pozzo è generalmente di pochi gradi centigradi, lo sbalzo termico è eccessivo per la salute delle piante.

Per questo motivo è consigliabile portare la temperatura dell’acqua del pozzo più vicina possibile a quella ambiente, per non danneggiare le piantine.

Come trasportare l’acqua dalla cisterna ai tubi di irrigazione a goccia

Se avete un orto in pendenza basta posizionare la cisterna nella parte alta dell’orto, se non basta si può rialzare ulteriormente.

Recupero acqua piovana
Recupero acqua piovana – Fonte

In questo modo la pressione è sufficiente da fare fuoriuscire l’acqua dagli ugelli delle manichette gocciolanti.

Se invece avete un orto in piano o se le dimensioni dell’orto non consentono l’irrigazione per caduta, occorre munirsi di una pompa.

Quale pompa scegliere

E’ difficile rispondere a questa domanda in quanto le variabili in gioco sono troppe, posso però parlarvi del mio impianto.

Io ho 4 bidoni da 1000 litri cad. in serie, questi sono collegati ad una pompa esterna sin troppo potente, da circa 3000 l/h a 220V e 3,6 bar. Vi riporto una pompa simile:

Irrigazione a goccia per l'orto - Einhell Pompa Da Giardino
Einhell Pompa Da Giardino

Le ali gocciolanti sono progettate per lavorare sino a 3 bar, ma avendo un orto di dimensioni generose, tutto cablato con i tubi di irrigazione ed usando tubi di diametro interno da 14 mm (piccoli), la pressione e la portata diminuiscono sotto il livello di guardia.

Se avessi un orto più piccolo, con meno tubi, dovrei sostituire la pompa con una meno potente.

Esistono in commercio pompe a 220V ad immersione e pompe a 12V sia ad immersione che esterne, ovviamente con potenze e portate inferiori. Il problema è capire quale pompa serve!

Consiglio: se partite da zero vi consiglio un impianto a 12V, è molto più sicuro!

Come avviare la pompa dell’acqua

La pompa di irrigazione si può avviare in due modi: con un pressostato/flussostato che si monta sulla mandata della pompa. Quando il pressostato “sente” una variazione di pressione dell’acqua in ingresso, attiva la pompa. Quando la pressione finisce la disattiva.

press controll pompa irrigazione
press control pompa irrigazione – Fonte

Un altro metodo prevede il collegamento della pompa al programmatore elettronico che, tramite un relè (compreso o esterno), avvia la pompa quando la programmazione lo richiede e la spegne poco prima della fine del programma.

collegamento pompa
collegamento della pompa al programmatore – Fonte

Vi segnalo un ottimo approfondimento su questo argomento.

Ovviamente io ho fatto diversamente, utilizzando più elettrovalvole comandate da remoto con il Sonoff.

Il mio impianto è diverso!

Nel mio impianto ho installato due elettrovalvole, una a monte ed una a valle della pompa e, a monte di tutto, ho messo un filtro di pulizia.

Tre anni fa ho realizzato un sistema di controllo dell’irrigazione da remoto e ancora funziona. Questo permette di accendere l’irrigazione (o di programmarla) in qualunque momento e da qualunque parte del mondo.

YouTube video
Irrigazione dell’orto dal cellulare!

I filtri della raccolta dell’acqua piovana

Se raccogliete l’acqua piovana è necessario installare 2 filtri, uno a monte dei bidoni ed uno a valle, prima della pompa. Vi propongo l’articolo ed il video di quello che ho usato io (a valle), l’ho montato 3 anni fa e funziona ancora:

YouTube video
Filtro irrigazione a goccia

Dividere i rami dell’orto

Se avete un orto suddiviso in più parcelle potreste avere l’esigenza di irrigare colture diverse in momenti diversi.

Qui vi mostro la prima versione, poi modificata nel tempo:

Sonoff 4CH Pro impianto irrigazione orto
Sonoff 4CH Pro impianto irrigazione orto

Per questo motivo, all’uscita della pompa, ho diviso il flusso in due rami, ognuno dotato di una elettrovalvola, anch’essa pilotabile da remoto attraverso lo smartphone (nel mio caso).

I tubi da usare per l’impianto di irrigazione a goccia

I tubi da utilizzare si dividono sostanzialmente in due categorie: tubi per il trasporto dell’acqua ed ali gocciolanti (queste si dividono a loro volta in rigide e flessibili).

Tubo per impianto di irrigazione in polietilene
Tubo per impianto di irrigazione in polietilene
ala gocciolante
Ala gocciolante

I tubi possono essere realizzati in polietilene o in polipropilene.

I tubi per il trasporto dell’acqua

Dalla pompa all’orto sarebbe opportuno utilizzare tubi di diametro interno adeguato (diametro maggiore di quello delle ali gocciolanti), almeno da 20 mm, cosi da non sforzare troppo la pompa.

Tubo in Polietilene Ø 25 mm
Tubo in Polietilene Ø 25 mm

A questi, tramite raccordi/riduttori, si possono poi collegare le ali gocciolanti da 14 o 16 mm (diametro interno).

raccordi-riduzioni-connettori per Tubi da Giardino Ø20xØ16mm
raccordi-riduzioni-connettori per Tubi da Giardino Ø20xØ16mm
T da 25 mm a 20 mm a 16 mm riduttore
T da 25 mm a 20 mm a 16 mm riduttore

Vasta gamma di raccordi e riduttori

L’ala gocciolante

L’ala gocciolante si divide in due tipi:

  • flessibile;
  • rigida.

Entrambe sono dotate di fori posizionati ad una distanza predeterminata, ad esempio: 10, 20, 30, 40 cm ecc. La scelta del passo (distanza tra i fori) viene fatta al momento dell’acquisto e varia in base alla tipologia di piante coltivate.

Ad esempio, i pomodori richiedono una distanza tra le piante di 50-60 cm, la lattuga 10 cm. ecc.

APPROFONDIMENTO: Cosa seminare e quando. Calendario di semina!

L’ala gocciolante flessibile

La manichetta gocciolante (o ala gocciolante) flessibile è un nastro in polietilene dal costo contenuto, si srotola per la lunghezza desiderata, si fa un nodo all’estremità e si collega la parte iniziale ad uno spezzone di tubo da 16 mm. Questo andrà infilato sul raccordo a T dal quale parte la linea di irrigazione.

Manichetta gocciolante irrigazione a goccia
Manichetta gocciolante irrigazione a goccia

La manichetta va poi fermata sulla T con un laccio in PVC.

Pro: costa poco, si stende facilmente;

Contro: pressione massima inferiore ad 1 bar, quindi se non si regola bene la pompa, la manichetta si stacca dalla sede.

L’ala gocciolante

L’ala gocciolante rigida è un sistema di irrigazione migliore rispetto alla manichetta, dura di più e resiste sino a 3 bar.

tubo irrigazione a goccia
tubo irrigazione a goccia

La messa in posa è semplice, si srotola per la lunghezza desiderata, si chiude l’estremità con un tappo apposito o piegando e legandone una parte e si collega la parte iniziale sul raccordo a T dal quale parte la linea di irrigazione.

tappo di chiusura irrigazione orto
tappo di chiusura irrigazione orto

I raccordi a T, a L ed i tappi

Vi sono varie tipologie di raccordi, sono di plastica, costano poco e durano anni.

Connettori per Tubi per 16mm Impianto di Irrigazione a Goccia
Connettori per Tubi per 16mm Impianto di Irrigazione a Goccia

Dove acquistare questo kit di raccordi

Come si fermano i tubi dell’irrigazione a goccia

Una volta stesi i tubi a terra nel punto esatto dove verranno messe le piantine, è buona norma fermarli in qualche modo.

picchetto ferma tubo per irrigazione
picchetto ferma tubo per irrigazione

Si possono usare dei supporti di plastica che lo ancorano e lo sollevano dal terreno o, volendo risparmiare un po’ di soldi, si può acquistare del filo di ferro zincato da 2 mm, tagliarlo a misura e fermare cosi i tubi.

In questo caso il tubo sarà appoggiato a terra e non sollevato, ma il risultato non cambia.

Kit di irrigazione a goccia pronti all’uso

Per chi non ha un orto di grandi dimensioni e che, magari, utilizza l’acqua del rubinetto per irrigare (o acqua piovana con pompa dotata di pressostato), sono disponibili dei comodi kit che di irrigazione a goccia che comprendono tutto il necessario per irrigare ogni singola piantina!

Non fanno uso dell’ala gocciolante bensì di appositi irrigatori regolabili singolarmente:

Kit di Irrigazione a Goccia
Kit di Irrigazione a Goccia

Kit per l’irrigazione a goccia in offerta

Sono modulabili, ovvero si possono aggiungere più kit o accessori, ma a monte necessitano di una centralina di controllo:

Aqua Control C4099O Programmatore d'irrigazione da giardino
Aqua Control C4099O Programmatore d’irrigazione da giardino

Ovviamente ve ne sono di più complete, potete trovare un ampio ventaglio di soluzioni a questo indirizzo.

Quando irrigare le piante e per quanto tempo

Intanto bisogna fare una precisazione, non è possibile rispondere con precisione alla domanda :”Quando e quanto irrigare l’orto”, in quanto le variabili in gioco sono moltissime, ve ne elenco qualcuna:

  • Tipologia del terreno;
  • Esposizione al sole;
  • Presenza di ombreggiante naturale o artificiale;
  • Altitudine.

E cosi via, quindi vi posso solo parlare della mia esperienza con la mia tipologia di orto.

Video su quando e quanto annaffio il mio orto

YouTube video
Quando irrigare le piante e per quanto tempo

Approfondimento sull’irrigazione dell’orto

L’importanza della pacciamatura

La pacciamatura consiste nel distendere ai piedi della piantina (e successivamente pianta adulta) del materiale organico (paglia sterile, sfalci d’erba, cippato di legna ecc.) o sintetico (teli di plastica) al fine di ottenere i seguenti vantaggi:

  • un terreno più soffice, in quanto vi sarà meno evaporazione;
  • una consistente riduzione del fabbisogno idrico;
  • una lotta attiva contro le erbe infestanti.
pacciamatura in juta Jutatex
pacciamatura in juta Jutatex

Se già quest’ultimo punto è sufficiente a convincere i più scettici dell’importanza della pacciamatura, non da meno sono importanti il primo ed il secondo punto.

Se, come me, non avete grosse riserve idriche a disposizione, ridurre il quantitativo d’acqua necessario alle colture in primavera ed estate è vitale e questo lo si ottiene sia con la pacciamatura che con l’irrigazione a goccia.

Pacciamatura in juta by Jutatex

Conclusioni

Fare da zero un sistema di irrigazione a goccia è un lavoro che può costare diverse centinaia di euro tra:

  • Contenitori dell’acqua;
  • Pompa e tubi;
  • Temporizzatore manuale o Wi-Fi;
  • Raccordi;
  • Ala gocciolante.
come si monta l'irrigazione a goccia-raccorto a T
come si monta l’irrigazione a goccia-raccorto a T

Però è un lavoro che si fa una volta sola, ovviamente di anno in anno bisognerà spostare/aggiungere/togliere qualche tubo, ma il grosso del lavoro è fatto.

Se poi scegliete un comando WiFi, avete la comodità di poter accendere l’irrigazione in qualunque momento da qualunque parte del mondo!

Buon lavoro!

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, biotrituratore, motosega da potatura, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere? Biotrituratore a scoppio, elettrico ed a cardano. Quale scegliere?
Guida alla scelta della motosega da potatura Motocoltivatore o Motozappa? Guida alla scelta

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite! Iscriviti al mio canale YouTube

Nota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon e ad AgriEuro sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon ed AgriEuro riconosceranno a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Related Posts

lattuga

Come si raccoglie la lattuga nell’orto: taglio e mungitura!

Vediamo come raccogliere la lattuga nell’orto analizzando tre metodi diversi. Due di essi permettono raccolti sempre nuovi dalla stessa piantina!

Read more
neanidi cimici sui pomodori 2

Macerati per gli insetti dell’orto: cimici, afidi, cocciniglia ecc!

Quelli che vedremo sono preparati biologici e se l’invasione non è particolarmente estesa, sono sufficienti a debellare o allontanare attacchi di afidi, formiche, cocciniglia, ragnetto rosso e della cavolaia.
Parlo anche dell’uso dell’Olio di Neem, dell’Olio Bianco e del Piretro. Come allontanare le cimici nell’orto? vedremo anche questo!

Read more
orto fiorito

Le migliori consociazioni per: pomodori, melanzane e peperoni.

Vediamo quali sono le migliori consociazioni per: pomodori, melanzane e peperoni. In questo articolo, esploreremo le consociazioni vincenti, scoprendo come combinare sapientemente diverse colture per creare un ecosistema equilibrato e rigoglioso.

Read more
Stress da trapianto piantine 1

Stress da trapianto delle piantine: come evitare che appassiscano

Vediamo come evitare lo stress da trapianto delle piantine, cosa fare per evitare che si affloscino!

Read more
piantina di pomodoro logo

Pomodori: primo trattamento contro la peronospora!

Abbiamo trapiantato le piantine di pomodoro nell’orto, è tutto pronto per iniziare una nuova stagione sperando in un clima mite ma il lavoro non è finito. Bisogna fare subito il primo trattamento contro la peronospora (e non solo). In questo articolo vediamo la differenza tra la poltiglia bordolese o alcune alternative naturali che utilizzo da anni, con successo!

Read more
prime zucchine 1

Togliere o lasciare le prime zucchine?

Togliere o lasciare le prime zucchine? Ecco uno dei trucchi del contadino per avere piante di zucchino sane e rigogliose!

Read more