HomeOrtoCome coltivare l'anguria nell'orto: 5 consigli!

Come coltivare l’anguria nell’orto: 5 consigli!

L’anguria (Citrullus lanatus) è un frutto estivo. In questo articolo, analizziamo tutti i passaggi per come coltivare l’anguria nell’orto, fornendo indicazioni specifiche per il clima e riassumendo i 5 punti salienti.

Clima e periodo di semina/trapianto

L’anguria predilige climi caldi e soleggiati, con temperature medie superiori ai 20°C. La semina diretta in campo aperto può essere effettuata da metà marzo a fine giugno.

Come coltivare l'anguria nell'orto
Come coltivare l’anguria nell’orto
AnguriaCentro NordCentro Sud
Semina in semenzaioFebbraio – AprileFebbraio – Aprile
Trapianto a dimoraAprile – GiugnoAprile – Giugno
Temperatura di germinazione30°C30°C
Semina in pieno campoMarzo – AprileMarzo – Giugno
Profondità di semina2-3 cm2-3 cm
Tempi di germinazione7-10 giorni7-10 giorni
Tempi di raccolta100-120 giorni100-120 giorni
Sesto di impianto1-1,5 m x 2 m1-1,5 m x 2 m
Periodo di raccoltaGiugno – OttobreMaggio – Ottob
Tabella di semina dell’anguria

Nelle zone più settentrionali, è consigliabile il trapianto di piantine già avviate, da effettuare a partire da maggio, quando il rischio di gelate è definitivamente scongiurato.

Oppure è possibile anticipare la semina in un semenzaio riscaldato.

LEGGI ANCHE: Patate coltivate nel compost

Come coltivare l’anguria. Il Terreno ideale

L’anguria necessita di un terreno fertile, ben drenato e con un pH compreso tra 5,5 e 6,5.

Come coltivare l'anguria
Come coltivare l’anguria

È importante vangare il terreno in profondità e arricchirlo con compost, letame maturo oppure humus di lombrico prima della semina o del trapianto.

Semina e trapianto

Per la semina diretta, interrare 3-4 semi a una profondità di 2 cm, distanziandoli di circa 1 metro l’uno dall’altro.

Come coltivare l'anguria
Come coltivare l’anguria nell’orto

Per il trapianto, utilizzare piantine con almeno 3-4 foglie vere, interrandole fino al colletto.

Sesto d’impianto

L’anguria è una pianta espansiva che necessita di molto spazio. Il sesto d’impianto ideale è di 150-200 cm tra le file e 100-150 cm tra le piantine.

Quale concime per le angurie?

In generale, le angurie necessitano di un concime ricco di potassio e fosforo, con un contenuto moderato di azoto.

Ecco alcune opzioni di concime per le angurie:

1. Concime organico:

  • Compost: il compost è un concime naturale e completo che fornisce nutrienti e migliora la struttura del terreno.
  • Letame maturo: il letame maturo è un’altra ottima fonte di nutrienti per le angurie.

Un buon concime adatto a tutte le colture dell’orto, che personalmente uso anche in semenzaio è il Solabiol Orti e Giardini.

Test Solabiol Orti e Giardini
Test Solabiol Orti e Giardini

2. Concime minerale:

  • Concime NPK: i concimi NPK contengono azoto, fosforo e potassio in diverse proporzioni. Scegli un concime con un alto contenuto di potassio e fosforo.
  • Solfato di potassio: il solfato di potassio è un concime ricco di potassio che aiuta a migliorare la qualità dei frutti.

3. Humus di lombrico:

Un discorso a parte lo merita l’humus di lombrico, ideale per tutte le coltivazioni dell’orto e potentissimo ammendante!

Quando concimare le angurie:

  • Prima della semina o del trapianto: distribuire il concime sul terreno e incorporarlo con una zappa.
  • Durante la crescita: concimare le piantine ogni 2-3 settimane, soprattutto durante la fase di fioritura e fruttificazione.

Cure colturali

L’anguria richiede irrigazioni regolari, soprattutto durante le prime fasi di crescita e durante la fioritura. È importante evitare di bagnare le foglie per prevenire l’insorgenza di malattie fungine.

Come coltivare l'anguria nell'orto
Come coltivare l’anguria nell’orto

Concimare con un fertilizzante ricco di potassio e fosforo durante la crescita e la maturazione dei frutti.

Raccolta

L’anguria è pronta per la raccolta quando il picciolo si secca e il frutto emette un suono sordo se picchiettato con le nocche.

Come coltivare l'anguria nell'orto
Come coltivare l’anguria nell’orto

Il tempo di raccolta varia a seconda della varietà, ma in media si aggira intorno ai 90-120 giorni dalla semina.

Varietà consigliate

Per il clima italiano, sono consigliate varietà precoci e resistenti alle malattie, come:

  • Sugar Baby: varietà a ciclo breve con frutti di medie dimensioni e sapore dolce.
anguria sugar baby
anguria sugar baby
  • Crimson Sweet: varietà a ciclo medio con frutti grandi e polpa croccante.
anguria Crimson Sweet
anguria Crimson Sweet
  • Jubilee: varietà tardiva con frutti di grandi dimensioni e sapore intenso.
anguria JUBILEE
anguria JUBILEE

Orto estivo e orto biologico

L’anguria è un’ottima scelta per l’orto estivo, in quanto si adatta perfettamente alle temperature calde.

Come coltivare l'anguria nell'orto
Come coltivare l’anguria nell’orto

Può essere coltivata con successo anche in un orto biologico, utilizzando tecniche di coltivazione ecosostenibili, come la pacciamatura, magari con la paglia.

Conclusioni

Coltivare l’anguria nell’orto è un’impresa che richiede poche ma importanti attenzioni, ma il risultato finale ripaga ampiamente lo sforzo.

5 consigli per coltivare l’anguria con successo

  1. Scegli il clima adatto: l’anguria predilige climi caldi e soleggiati.
  2. Prepara il terreno: assicurati che sia fertile, ben drenato e con un pH compreso tra 5,5 e 6,5.
  3. Effettua la semina o il trapianto al momento giusto: nelle zone meridionali d’Italia puoi seminare direttamente in campo aperto da metà marzo a fine aprile, mentre nelle zone più settentrionali è consigliabile il trapianto di piantine già avviate a partire da maggio.
  4. Cura le piantine: irrigale regolarmente, evitando di bagnare le foglie, e concimale con un fertilizzante ricco di potassio e fosforo.
  5. Raccogli l’anguria al momento giusto: il frutto è pronto quando il picciolo si secca e il frutto emette un suono sordo se picchiettato con le nocche.

Buon lavoro!

- Advertisment -

Ultimi Articoli