Come coltivare il cavolo cappuccio. 5 consigli utili!

In questo articolo vediamo come coltivare il cavolo cappuccio o cavolo bianco. Si distingue per il sapore unico e per la grande varietà di ricette in cucina, sia crudo che cotto!

Periodo di semina

Prima di iniziare vediamo il periodo di semina, il terreno e l’esposizione solare.

Come coltivare il cavolo cappuccio
Come coltivare il cavolo cappuccio
  • Quando seminare: Il periodo di semina dipende dal clima della propria zona. In genere, si semina in primavera o in estate per un raccolto autunnale oppure a gennaio per le zone più calde.
  • Il terreno ideale: Il cavolo cappuccio preferisce terreni ben drenati, fertili e ricchi di sostanze organiche.
  • Esposizione al sole: Questo ortaggio necessita di un’area soleggiata, ma può tollerare anche la mezz’ombra.
FaseCentro NordCentro Sud
Semina in semenzaioFebbraio – AprileGennaio, Giugno – Agosto
Trapianto a dimoraMarzo – AgostoLuglio – Agosto
Temperatura di germinazione25-30°C25-30°C
Semina in pieno campoAprile – SettembreFebbraio – Aprile
Profondità di semina0,5 cm0,5 cm
Tempi di germinazione8-10 giorni8-10 giorni
Tempi di raccolta70-130 giorni70-130 giorni
Sesto di impianto50 cm x 70 cm50 cm x 70 cm
Periodo di raccoltaMaggio – OttobreAprile – Giugno, Settembre – Dicembre
Tabella di semina del Cappuccio

Preparazione del terreno e semina

La chiave per una coltivazione di cavolo cappuccio risiede nella preparazione del terreno e nella semina.

Come coltivare il cavolo cappuccio
Come coltivare il cavolo cappuccio

Di seguito elenco i passaggi importanti da fare:

  • Esegui una lavorazione profonda del terreno per facilitare il drenaggio;
  • Arricchisci il suolo con compost maturo o altro fertilizzante per fornire i nutrienti necessari, oppure puoi usare un ammendante naturale potentissimo come l’humus di lombrico!
YouTube video
Cos’è l’humus di lombrico
  • Pianta i semi in semenzaio o direttamente nel terreno, mantenendo una distanza di circa 50 cm tra una pianta e l’altra e 70 cm tra le file.

LEGGI ANCHE: Come si coltivano le patate nel compost!

Come coltivare il cavolo cappuccio: irrigazione, diserbo e concimazione

Le piante di cavolo cappuccio richiedono cure costanti per crescere sane:

YouTube video
Come si monta l’impianto a goccia nell’orto
  • Diserbo: Mantieni l’area intorno alle piante libera dalle erbacce che potrebbero competere per i nutrienti, una leggera sarchiatura, anche manuale, è indicata.
YouTube video
Fresa per decespugliatore
YouTube video
Test del sarchiatore manuale
  • Fertilizzazione: Durante il ciclo di crescita, applica un fertilizzante equilibrato per ortaggi un paio di volte.

Raccolta e conservazione

Il momento della raccolta arriva solitamente 3-4 mesi dopo la semina, quando le teste del cavolo sono compatte e ben formate.

cavolo cappuccio 3
Come coltivare il cavolo cappuccio

Per conservarle più a lungo, riponile in un luogo fresco e asciutto, preferibilmente in frigorifero, dove possono durare per diverse settimane.

Differenza tra cavolo cappuccio e verza

Il cavolo cappuccio si differenzia dalla verza per le sue foglie lisce e dense, arricchite da una nervatura principale più pronunciata e da molte nervature secondarie.

cavolo verza
cavolo verza
cavolo cappuccio
cavolo cappuccio

Il cavolo cappuccio in cucina

Questo ortaggio si distingue anche per la sua flessibilità in cucina: può essere utilizzato in una varietà di piatti cotti, ma è altrettanto delizioso quando consumato crudo in insalate, offrendo un gusto delicato e una consistenza croccante.

cavolo cappuccio in cucina
cavolo cappuccio in cucina

Al contrario, la verza è più adatta a essere cucinata in modi diversi.

Conclusioni

Il cavolo cappuccio, ricco di proprietà benefiche, rappresenta un ortaggio di grande valore. La sua coltivazione, seppur richiedendo alcune cure specifiche, può regalare grandi soddisfazioni.

5 consigli per coltivare con successo il cavolo cappuccio:

  1. Scegli il periodo di semina adatto al tuo clima: primavera o estate per un raccolto autunnale, oppure gennaio per zone più calde.
  2. Prepara un terreno ben drenato, fertile e ricco di materia organica.
  3. Semina in semenzaio o direttamente in terra, con una distanza di 50 cm tra le piante e 70 cm tra le file.
  4. Fornisci cure regolari con irrigazione, diserbo e concimazione equilibrata.
  5. Raccogli le teste compatte e ben formate dopo 3-4 mesi dalla semina, conservandole in luogo fresco e asciutto.

Buon lavoro!

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, decespugliatori a batteria, biotrituratore, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

decespugliatore a batteriamotozappa guida all'acquisto

Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere?

Nota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon e ad AgriEuro sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon ed AgriEuro riconosceranno a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Related Posts

lattuga

Come si raccoglie la lattuga nell’orto: taglio e mungitura!

Vediamo come raccogliere la lattuga nell’orto analizzando tre metodi diversi. Due di essi permettono raccolti sempre nuovi dalla stessa piantina!

Read more
neanidi cimici sui pomodori 2

Macerati per gli insetti dell’orto: cimici, afidi, cocciniglia ecc!

Quelli che vedremo sono preparati biologici e se l’invasione non è particolarmente estesa, sono sufficienti a debellare o allontanare attacchi di afidi, formiche, cocciniglia, ragnetto rosso e della cavolaia.
Parlo anche dell’uso dell’Olio di Neem, dell’Olio Bianco e del Piretro. Come allontanare le cimici nell’orto? vedremo anche questo!

Read more
orto fiorito

Le migliori consociazioni per: pomodori, melanzane e peperoni.

Vediamo quali sono le migliori consociazioni per: pomodori, melanzane e peperoni. In questo articolo, esploreremo le consociazioni vincenti, scoprendo come combinare sapientemente diverse colture per creare un ecosistema equilibrato e rigoglioso.

Read more
Stress da trapianto piantine 1

Stress da trapianto delle piantine: come evitare che appassiscano

Vediamo come evitare lo stress da trapianto delle piantine, cosa fare per evitare che si affloscino!

Read more
piantina di pomodoro logo

Pomodori: primo trattamento contro la peronospora!

Abbiamo trapiantato le piantine di pomodoro nell’orto, è tutto pronto per iniziare una nuova stagione sperando in un clima mite ma il lavoro non è finito. Bisogna fare subito il primo trattamento contro la peronospora (e non solo). In questo articolo vediamo la differenza tra la poltiglia bordolese o alcune alternative naturali che utilizzo da anni, con successo!

Read more
prime zucchine 1

Togliere o lasciare le prime zucchine?

Togliere o lasciare le prime zucchine? Ecco uno dei trucchi del contadino per avere piante di zucchino sane e rigogliose!

Read more