giovedì, Novembre 25, 2021
Home Biomassa Gruppo di continuità o UPS per la stufa a pellet

Gruppo di continuità o UPS per la stufa a pellet

Vi ho già parlato della mia caldaia a pellet trasformata a nocciolino e di come mi sono attrezzato con un generatore di corrente in caso di blackout prolungato. Ora vi parlo del gruppo di continuità o UPS per la stufa a pellet o per la caldaia a biomassa!

Il problema delle interruzioni di corrente

Il problema dello spegnimento della caldaia si pone anche nel momento in cui vi sono delle brevi interruzioni di corrente, spegnendo cosi le utenze domestiche come la stufa o la caldaia a pellet, o le pompe del termo camino.

Prima di continuare a leggere, mi pare doveroso dirvi che non mi assumo alcuna responsabilità per danni derivati a cose e persone qualora decidiate di mettere in atto quanto ho fatto io.

Per ovviare a questo problema, basta acquistare un UPS o gruppo di continuità di potenza adeguata alle proprie esigenze, occorre però una unità molto potente ed ovviamente ad onda sinusoidale pura.

UPS onda pura per stufa a pellet
UPS onda pura per stufa a pellet

Parliamo di un esborso di svariate centinaia di euro.

A cosa serve un gruppo di continuità per la caldaia o stufa a pellet

Una delle funzioni di questo gruppo di continuità è quella di filtrare la corrente in entrata, la normalizza ed alimenta poi le utenze. Inoltre interviene in tempo brevissimo in caso di blackout di corrente, parliamo di frazioni di secondo.

Di fatto la caldaia a pellet non si accorge di nulla e rimane sempre accesa.

Usando le batterie delle auto ho una autonomia di una buona mezz’ora, più che sufficiente per ovviare a qualunque tipo di problema.

In caso di mancanza di corrente per più tempo, ho il generatore di corrente di cui vi ho parlato prima.

Tutte le varie fasi di questa operazione le trovate nel video:

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, giardinaggio, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Il mio progetto con un UPS usato

L’alternativa, ed è ciò che ho fatto io, è stata quella di acquistare un gruppo di continuità di marca premium, in questo caso APC Smart 700 che eroga circa 450 Watt ad onda pura.

Col senno di poi qualche altro Watt di potenza non avrebbe guastato, ecco perché vi consiglio qualcosa di più potente, come vedremo dopo.

Gruppo di continuità o UPS per la stufa a pellet

-LEGGI ANCHE:

Se usi il pellet puoi risparmiare con il nocciolino. Costi e resa!

Il gruppo di continuità acquistato è usato e l’ho pagato circa 110 euro, inoltre l’ho preso senza batterie perché non mi servivano (quelle originali erano esauste).

Infatti vista la scarsa potenza in uscita, avrei avuto soltanto pochi minuti di autonomia con le batterie di serie.

Calcolo della potenza necessaria

La mia caldaia a pellet e le pompe del camino consumano al massimo 400 Watt, quindi la potenza nel mio caso è sufficiente, l’UPS è al limite soltanto quando le pompe del termocamino sono accese e, contemporaneamente, avviene l’accensione della caldaia a pellet, in quanto la sola resistenza assorbe circa 200 W, seppure per pochi minuti.

-LEGGI ANCHE:

Biomassa: le alternative al pellet

Modifica dell’UPS APC Smart 700

Per ovviare alla mancanza delle batterie originali ho utilizzato due batterie da auto, in questo caso da circa 74 Ah, le avevo già in casa e quindi non ho pagato nulla.

Ovviamente questa scelta è un compromesso, le batterie da auto non sono state progettate per questo utilizzo, meglio sarebbero delle batterie a scarica lenta AGM:

Batteria AGM
Batteria AGM

Le alternative a questo mio progetto. UPS per stufa a pellet nuovo!

Se siete interessati ad un progetto simile, ho fatto una ricerca e questo specifico modello non è più disponibile, però ho trovato questo: APC SMT1500I Smart-UPS SMT, ha una potenza di 1000W ed ha le stesse caratteristiche di quello che ho utilizzato io, a parte la potenza (il mio è meno potente).

Ovviamente, visto il costo del nuovo, vi consiglio il primo che vi ho mostrato, anche se è di un’altra marca. Avrete meno autonomia rispetto al mio progetto, ma non dovrete metterci le mani!

In alternativa vi do l’indirizzo della pagina di ricerca con marche e caratteristiche necessarie a questo progetto, ma con potenze e prezzi diversi.

Gruppo di continuità o UPS per la stufa a pellet

Montaggio delle batterie e collegamenti elettrici

Una volta aperto lo chassis dell’UPS, ho intercettato i fili di corrente che andavano collegati alle batterie originali, poi li ho fatti uscire dal retro dell’UPS.

L’UPS che ho acquistato richiede una tensione in ingresso di 24 V, quindi ho collegato in serie le due batterie (il positivo di una sul negativo dell’altra).

Quest’ultima parte, mi preme sottolinearlo, è molto importante, se non siete in grado di farlo da soli vi consiglio caldamente di affidarvi a un professionista.

Collegamento dell’UPS alla rete elettrica

Collegate le batterie all’UPS ho allacciato quest’ultimo alla rete elettrica. Con poche ore di lavoro sono arrivato al setup completo ed ora ho finalmente un sistema di protezione contro le piccole interruzioni di corrente, che in campagna purtroppo avvengono spesso, soprattutto in inverno e con il maltempo.

Ho poi dovuto apportare una modifica all’impianto elettrico: ovvero ho installato una presa da muro e l’ho collegata direttamente alla rete elettrica, a questa, poi, ho collegato il gruppo di continuità.

Tutte le utenze che avevo nel locale caldaia le ho collegate sotto l’UPS, da questo ho scollegato soltanto il neon e l’aspirapolvere che uso per la pulizia giornaliera della caldaia, in quanto non compatibili, essendo di tipo resistivo.

La spesa complessiva di questa modifica, tolte le batterie che avevo già, è stata di circa €150.

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, giardinaggio, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Conclusioni

Avere un gruppo di continuità o UPS per la stufa a pellet è molto importante se siete soggetti alle interruzioni di corrente. Se avete bisogno di informazioni più dettagliate potete scrivermi o lasciare un messaggio qui sotto.

Buon lavoro!

Nota: articolo aggiornato a dicembre 2020!

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, biotrituratore, motosega da potatura, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

logo rasaerba
Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere? Biotrituratore a scoppio, elettrico ed a cardano. Quale scegliere?
Guida alla scelta della motosega da potatura Motocoltivatore o Motozappa? Guida alla scelta

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Iscriviti al mio canale YouTubeNota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon riconoscerà a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Most Popular

Come eliminare la fumaggine degli agrumi. Gratis o quasi!

Una delle patologie che colpisce più di frequente i nostri alberi di agrumi è la fumaggine. Vediamo come eliminarla con trattamenti completamente biologici e...

Come coltivare i Peperoni nell’orto in estate ed in serra in autunno!

In questo articolo vediamo come si coltiva il peperone dolce nell'orto biologico. Parliamo del terreno ideale, della concimazione, dell'irrigazione e qualche consiglio...

Come si coltivano gli spinaci

In autunno ed in primavera è possibile seminare in pieno campo gli spinaci. In questo articolo vediamo come si coltivano gli spinaci, che tipo...

Come coltivare i funghi Cardoncelli in casa con le ballette già pronte

L'autunno è il periodo migliore per consumare funghi freschi. Chi li conosce bene li può raccogliere in natura con le autorizzazioni del caso, altrimenti...