Come coltivare l’origano nell’orto!

In questo articolo vediamo come coltivare l’origano nel proprio orto. Parleremo del periodo di semina, del sesto di impianto, del tempo di raccolta, del terreno ideale e delle possibili malattie.

L’origano è una pianta aromatica apprezzata in molte cucine, in particolare quella italiana, spagnola e greca.

Che cos’è l’origano?

L’origano è un’erba perenne, membro della famiglia delle Lamiaceae. Originaria del Mediterraneo, questa pianta è ora coltivata globalmente.

Come coltivare l’origano nell’orto - pianta di origano
pianta di origano

Presenta una struttura a cespuglio, con foglie di forma ovale e fiori di un colore viola. Il suo profumo è intenso.

Questa pianta aromatica è una pianta estremamente adattabile, utilizzata in vari settori come la gastronomia, l’erboristeria e la profumeria.

In ambito culinario, è un elemento chiave della cucina mediterranea. Viene frequentemente usato per dare sapore a piatti a base di: carne, pesce, verdure e pasta.

Come coltivare l’origano nell’orto - origano essiccato
origano essiccato

Nell’erboristeria, è apprezzato per le sue proprietà antibatteriche, antinfiammatorie e digestive.

Nel settore della profumeria, l’olio essenziale ricavato da questa erba perenne viene impiegato per il suo aroma intenso e caratteristico.

Ecco alcuni esempi di come si può utilizzare:

In cucina:

  • Come condimento per pizza, pasta, carni, pesci e verdure
  • Nella preparazione di salse e condimenti
  • Per aromatizzare oli e aceti
Come coltivare l’origano nell’orto - origano in cucina
Origano in cucina

In erboristeria:

  • Nella preparazione di tisane e decotti utili contro tosse, mal di gola e stomaco;
  • Per uso topico nel trattamento delle infezioni cutanee.
Come coltivare l’origano nell’orto - origano integratore alimentare
origano integratore alimentare

Periodo di semina

Il periodo migliore per la semina delle piantine di origano è alla fine di febbraio, con il trapianto poi in primavera.

Come coltivare l’origano nell’orto - semi di origano
Semi di origano biologici

In regioni con clima freddo o durante le ondate di freddo, le piante possono essere protette con una pacciamatura a base di paglia.

Come coltivare l’origano nell’orto - origano in vaso
Pianta di origano in vaso

APPROFONDIMENTO: Calendario di semina per l’orto biologico!

Sesto d’impianto

La distanza tra le file deve essere di 60-70 cm, mentre la distanza sulla fila di 20-30 cm. generalmente si coltivano 6-7 piante per metro quadrato.

Tempo di raccolta

Questa erba aromatica si può raccogliere in un periodo compreso tra i 50 e i 70 giorni dalla semina. Le varietà precoci possono essere raccolte già dopo 40 giorni, mentre le varietà tardive possono richiedere fino a 80 giorni.

Come coltivare l’origano nell’orto - fiori di origano
fiori di origano

La raccolta coincide con il periodo di fioritura, compreso tra luglio ed agosto.

La raccolta si effettua tagliando le cime delle piante, lasciando un pezzo di fusto di circa 10 cm. Le cime possono essere utilizzate fresche o essiccate.

Quale concime usare?

Per favorirne la crescita, è possibile concimare il terreno con un fertilizzante naturale, come lo stallatico pellettato o un prodotto consentito in agricoltura biologica, in autunno o all’inizio della primavera.

Stallatico pellettato
stallatico pellettato

Terreno ideale

Questa aromatica è una pianta che si adatta a diversi tipi di terreno, ma preferisce quelli che drenano bene e sono ricchi di sostanze nutritive.

Come coltivare l’origano nell’orto - pianta di origano
pianta di origano

Il terreno ideale per la sua coltivazione è leggero e sabbioso, con un pH neutro.

Il drenaggio è importante per evitare ristagni d’acqua, che possono causare marciume radicale.

Malattie

L’origano è una pianta resistente che è generalmente immune alle malattie. Tuttavia, ci sono alcune malattie che possono colpire l’origano, se le condizioni sono favorevoli.

Malattie fungine

Le malattie fungine sono la causa più comune di malattie di questa pianta. Le malattie fungine più comuni che colpiscono l’origano includono:

  • Oidio: L’oidio è una malattia fungina che causa la formazione di una muffa bianca sulle foglie. L’oidio può essere controllato con fungicidi a base di zolfo.
  • Muffa grigia o botrite: La muffa grigia è una malattia fungina che causa la formazione di una muffa grigia sulle foglie e sui fiori. La muffa grigia può essere controllata con fungicidi a base di rame ma anche con la zeolite ed il bicarbonato di potassio.
  • Ruggine: La ruggine è una malattia fungina che causa la formazione di macchie gialle o arancioni sulle foglie. La ruggine può essere controllata con fungicidi a base di zolfo.

Conclusioni

Abbiamo visto una guida completa su come come coltivare l’origano nell’orto. La coltivazione dell’origano è un’operazione facile e alla portata di tutti.

Come coltivare l’origano nell’orto - fiori di origano
fiori di origano

Con le giuste cure, questa pianta aromatica può crescere rigogliosa e prosperare per molti anni.

Ecco alcuni consigli:

  • Scegli un luogo soleggiato e ben drenato.
  • Concima il terreno con un fertilizzante organico.
  • Semina o trapianta le piantine in primavera.
  • Irriga le piante regolarmente, evitando i ristagni d’acqua.
  • Elimina le erbacce.
  • Raccogli le foglie e i fiori in estate, quando sono al massimo del loro aroma.
  • Con un po’ di attenzione, potrai goderti l’aroma e il sapore dell’origano fresco per tutto l’anno.

Ecco alcuni suggerimenti aggiuntivi per una coltivazione ancora più produttiva:

  • L’origano può essere coltivato in vaso, se non hai spazio in giardino.
  • È una pianta resistente che può essere coltivata in diverse zone climatiche.
  • Può essere coltivato insieme ad altre erbe aromatiche, come basilico, salvia e rosmarino.

Buon lavoro!

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, decespugliatori a batteria, biotrituratore, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

decespugliatore a batteriamotozappa guida all'acquisto

Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere?

Nota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon e ad AgriEuro sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon ed AgriEuro riconosceranno a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Related Posts

Flortis Energy giallo

FLORTIS Energy Giallo per agrumi: come si usa!

Vi parlo del FLORTIS Energy Giallo per agrumi, un concime idrosolubile validissimo, in grado di garantire una crescita ottimale e una fruttificazione abbondante degli alberi di aranci, limoni, cedri e, in generale, di tutti gli agrumi, soprattutto di quelli in vaso!

Read more
rinvaso agrumi 3

Come si rinvasano gli agrumi!

Gli agrumi in vaso (limone, mandarino, pompelmo ed arancio), periodicamente hanno bisogno di essere rinvasati. Bisogna però fare attenzione alla scelta corretta del vaso, del terriccio, del concime e dell’argilla espansa. Vediamo come si rinvasano gli agrumi!

Read more
rosmarino

Come si coltiva il Rosmarino in vaso

Come si coltiva il rosmarino? Prendersi cura del rosmarino è un’operazione alla portata di tutti e lo si può coltivare sia in giardino che nei vasi, magari sul terrazzo.

Read more
calendario di semina - prezzemolo

Come coltivare il Prezzemolo in vaso partendo dai semi

In questo articolo vediamo come coltivare il prezzemolo in vaso partendo dai semi.

Read more
calendario di semina - basilico-

Come coltivare il basilico in vaso e nell’orto

Come si coltiva il basilico in vaso partendo dai semi e quante cose si possono fare con le sue foglie profumate. Vediamo poi il terreno ideale, la giusta esposizione al sole e ogni quanto innaffiarlo.

Read more
Limone lunario 4

Coltivazione del Limone Lunario o 4 stagioni

In questo articolo, vediamo la coltivazione del Limone Lunario in vaso, il periodo di fioritura e fruttificazione, il tipo di concime da utilizzare e quando applicarlo, quando trapiantare la pianta in vasi più grandi, come proteggerla dal freddo e quali sono le malattie principali che possono colpire questa pianta e i relativi rimedi.

Read more