...
Saturday 1 October 2022
HomeGiardinaggioIl macerato di ortica come antiparassitario e fertilizzante. Come si prepara e...

Il macerato di ortica come antiparassitario e fertilizzante. Come si prepara e dosi!

Dopo aver visto le potenzialità del macerato di pomodori contro afidi e cavolaia, in questo articolo vediamo il macerato d’ortica come antiparassitario e fertilizzante. Come si prepara, dosi e modo d’uso!

Table of Contents

Qualche cenno sull’ortica

L’ortica (Urtica dioica) è una pianta perenne diffusa un po’ ovunque. E’ un’erba spontanea presente nelle zone umide ed in ombra ed ha la particolarità di urticare se si toccano con le dita i peli (tricomi) presenti sulla parte superiore delle foglie e sul  fusto.

pianta di ortica
pianta di ortica

Nonostante questo aspetto negativo, le sue proprietà antiparassitarie e fertilizzanti sono note da secoli ed oggi vediamo come preparare i due distinti macerati per ottenere sia un composto biologico contro i parassiti (insetticida biologico) che un valido fertilizzante per le piante del nostro orto (concime biologico).

I procedimenti sono simili, cambia solo il tempo di macerazione.

-LEGGI ANCHE:-Articoli e consigli sul giardinaggio alla portata di tutti!

Come si prepara il macerato di ortica come insetticida

Se avete a disposizione dell’ortica nel vostro campo e se volete preparare un insetticida contro insetti e parassiti, dovrete raccogliere l’ortica prima della fioritura, generalmente in primavera o all’inizio dell’estate. Vi consiglio di usare dei guanti!

Dosi

Le dosi sono molto semplici, si usa un chilo di ortiche fresche (che vanno sminuzzate con un coltello o con delle forbici) in 10 litri di acqua.

macerato d'ortica
macerato d’ortica

Ovviamente, se non ve ne occorre molto o se volete prima fare una prova, mantenendo il rapporto 1:10, potete preparare 200 grammi di ortica fresca in due litri di acqua.

Una volta che avete sminuzzato e messo a bagno l’ortica, questa va tenuta in infusione per 3 giorni ed ogni giorno dovrete mescolare con un bastone.

Attenzione: non preparate questo composto in casa, dopo 3 giorni vi assicuro che l’odore è molto forte!

-LEGGI ANCHE: Come attirare le coccinelle nell’orto biologico

Come si usa il macerato di ortica come insetticida

Una volta che sono passati 3 giorni in infusione, il macerato va filtrato (potete usare un colino con la rete) e lo si può usare direttamente sulle piante da trattare. Le sue proprietà insetticide sono dovute sia all’odore pungente che alla presenza di acido formico e acido salicilico.

macerato di pomodoro

Cosi come per gli altri infusi, il consiglio è quello di fare una prova su qualche foglia in ore serali, ovvero quando il sole non è più cosi forte da bruciare le foglie irrorate, attendere 24 ore e se non vi sono problemi, procedere con il trattamento completo. In caso di attacco particolarmente violento si può ripetere il trattamento dopo 3-4 giorni, sempre in ore serali.

Su quali parassiti è utile il macerato di ortica

Il macerato di ortica è utile contro:

  • il ragnetto rosso;
  • gli acari;
  • gli afidi (o pidocchi);
  • la cocciniglia.

Non è invece consigliato contro la cavolaia, per questo vi consiglio il macerato di pomodoro, l’ho provato e funziona molto bene.

Non è molto amato dagli insetti impollinatori, quindi occorre tenere presente questo aspetto. Per ultimo, anche se è un composto biologico, è meglio attendere 4-5 giorni prima di consumare i frutti.

-LEGGI ANCHE: Come eliminare la fumaggine degli agrumi. Gratis o quasi!

Come si prepara il macerato di ortica come fertilizzante

A differenza della versione come insetticida l’unica cosa che cambia è il tempo di infusione. Rimane uguale la proporzione di 1:10, ovvero un chilo di ortiche fresche in 10 litri di acqua, ma bisogna lasciare a macerare il tutto per circa 15 giorni. Una volta filtrato bisogna diluirlo di 1:50, ovvero un litro di macerato concentrato in 50 litri d’acqua.

La sua caratteristica principale è quella di apportare azoto, ferro e magnesio alle piante, quindi lo si può utilizzare con un innaffiatoio, senza ulteriori precauzioni.

Questo infuso lo si può utilizzare, come prevenzione, anche contro alcune fisiopatie come la peronospora dei pomodori e l’oidio delle zucchine ma con una diluizione diversa, ovvero 1:20 (un chilo di ortiche fresche su 20 litri d’acqua in infusione per 7 giorni).

Su questo punto vi lascio qualche approfondimento su come prevenire la peronospora dei pomodori con altri metodi. Bisogna poi sempre diluire di 1:50 come sopra.

Macerati di ortica senza avere l’ortica?

Se non avete a disposizione l’ortica nel vostro campo e se non potete reperirla nei terreni circostanti, vi sono in commercio sia la versione insetticida che fertilizzante, ve ne mostro alcuni esempi:

CLICCA per saperne di più

A parte i composti già pronti, se volete provare a seminarla vi lascio il link di dove acquistare i semi di ortica.

Il macerato d’ortica come antiparassitario e come fertilizzante è semplice da preparare e può dare ottimi risultati. Ovviamente i preparati di questo articolo li trovate anche nei negozi specializzati, ma se potete produrveli da soli è molto meglio!

Si può conservare il Macerato di ortica?

Io l’ho conservato in un contenitore chiuso ermeticamente ed al buio ma non andrei oltre i 4-5 giorni di conservazione, chi vive in campagna ha la possibilità di trovare ortica fresca praticamente sempre, mentre chi non ce l’ha, se usa l’ortica essiccata, può fare solo ciò che gli serve volta per volta.

Conclusioni

Abbiamo visto il macerato d’ortica come antiparassitario e fertilizzante, due metodi diversi di preparare lo stesso prodotto ma con due funzioni utili allo stesso modo!

Buon lavoro!

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, biotrituratore, motosega da potatura, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

logo rasaerba

 
Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere? Biotrituratore a scoppio, elettrico ed a cardano. Quale scegliere?
Guida alla scelta della motosega da potatura Motocoltivatore o Motozappa? Guida alla scelta

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite! Iscriviti al mio canale YouTubeNota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon riconoscerà a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Ultimi Articoli

Optimized by Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.