Come prevenire la peronospora sui pomodori con la poltiglia bordolese

In questo articolo vediamo l’uso della Poltiglia Bordolese su una coltivazione domestica di pomodori per prevenire la peronospora.

Cos’è la Poltiglia Bordolese

La Poltiglia Bordolese è un fungicida rameico a base di solfato di rame ed idrato di calcio ed è indicato per la prevenzione, tra le altre cose, della peronospora, una malattia crittogramica della pianta dovuta ad un fungo che attacca prima le foglie e poi, in seguito i frutti, rendendoli immangiabili. Tra le cause scatenanti della peronospora vi sono gli sbalzi di temperatura e l’eccessiva umidità.

La Poltiglia Bordolese è conosciuta da tempo, è ammessa in agricoltura biologica ed agisce per contatto fogliare. Ciò vuol dire che, in caso di pioggia, la soluzione viene dilavata dalle foglie vanificandone l’effetto.

poltiglia bordolese peronospora pomodori

Prevenire la peronospora sui pomodori con la poltiglia bordolese

L’uso della Poltiglia Bordolese è ben noto per prevenire molteplici malattie fungine quali: la bolla delle drupacee, la lebbra dell’ulivo, la peronospora della vite, la ticchiolatura delle pomacee ed ovviamente le malattie classiche che colpiscono le nostre orticole.

Anche se è possibile prodursela in proprio, se non si ha molta dimestichezza o tempo e se si ha solo un orto famigliare a cui badare, conviene acquistare i preparati già pronti, cosi da essere sicuri sulle dosi corrette.

– LEGGI ANCHE: Come si coltivano i pomodori

Uso della Poltiglia Bordolese

Faccio una premessa: so che vi sono macerati del tutto naturali che in qualche modo hanno effetti simili alla Poltiglia Bordolese, sicuramente avrò modo di sperimentarli quest’anno, ma al momento userò questo metodo, seppur in dosi e somministrazioni minime.

Per prevenire la peronospora sui pomodori, il primo trattamendo di Poltiglia Bordolese lo faccio non appena ho messo a dimora le piantine di pomodoro, quest’anno purtoppo, a causa delle piogge insistenti, ho portato a termine questa operazione in ritardo.

La diluizione scelta è di 10 grammi per litro di acqua, con un irroratore manuale ho irrorato ogni singola piantina, compreso qualche centimetro di terreno circostante, facendo attenzione a bagnare bene tutte le foglie.

poltiglia bordolese peronospora pomodori

Questo trattamento lo ripeterò tra qualche settimana e, a seconda dell’andamento della stagione, probabilmente tra un mese.

Controindicazioni sull’utilizzo Poltiglia Bordolese

La Poltiglia Bordolese non andrebbe irrorata sui fiori in quanto è considerata fitotossica.

Consigli pratici sull’utilizzo della Poltiglia Bordolese

La Poltiglia Bordolese andrebbe distribuita la sera, quando le temperature e l’effetto del sole sono più tenui. In caso di pioggia occorre tenere presente che la copertura fogliare viene meno, quindi, a seconda della salute della pianta, bisogna valutare se ripetere o meno il trattamento.

Quando si irrora la Poltiglia Bordolese, è buona norma usare i dispositivi di protezione personali quali: occhiali, mascherina e guanti.

La poltiglia bordolese conviene acquistarla nei negozi specializzati, se avete difficoltà a reperirla, potete trovarla anche online.

– LEGGI ANCHE: Impalco dei pomodori con le canne

Video sull’utilizzo della Poltiglia Bordolese

Buon lavoro!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: