Mix di cippato e nocciolino per la caldaia a biomassa

Torno nuovamente su questo argomento visto il grande interesse suscitato dai miei video e da questi articoli. Vi (ri)parlo della produzione di Mix di cippato e nocciolino per la caldaia a biomassa.

A settembre scorso, in ritardo ad essere sinceri, ho messo in moto il biotrituratore GIEMME BM15 (video) per realizzare del cippato di legna da provare nella nuova caldaia a biomassa.

cippato riscaldamento

Questa volta, a differenza dell’anno scorso, ho setacciato il cippato per ben due volte, cosi da ottenere un prodotto idoneo con le coclee delle nostre caldaie. A fronte di poco lavoro in piu, dopo un mese di utilizzo con zero blocchi, posso affermare di aver ottenuto un buon prodotto.

Quest’anno ho utilizzato legna di ciliegio ma soprattutto legno di acacia (Robinia pseudoacacia), nata perlopiù spontaneamente nel mio terreno per realizzare il mix di cippato e nocciolino per la caldaia a biomassa. L’operazione di cippatura è avvenuta in ritardo, non sono riuscito a farla asciugare a dovere, quindi, per il prossimo anno, mi muoverò da luglio in poi.

Sul biotrituratore GIEMME BM15 vi ho già raccontato tutto in questo articolo, mentre in questo nuovo video vi mostro le dimensioni massime cippabili, le problematiche riscontrate con alcune tipologie di legno e vi mostro il perchè della mia scelta dell’acacia.

Video del test del biotrituratore GIEMME BM15. Cippato grezzo.

Come già sperimentato lo scorso anno, anche stavolta ho usato un rapporto di 1:3 per il mix del cippato, ovvero un sacco da 15 chili di nocciolino con tre sacchi di cippato. E’ vero, la caldaia consuma di più, ma il costo irrisorio della materia prima ne giustifica, a mio avviso, l’utilizzo.

cippato riscaldamento

Video della nuova produzione di cippato per riscaldamento

Naturalmente i miei sforzi sono orientati alla produzione di biomassa per uso casalingo, col tempo vorrei poter soddisfare in toto la richiesta di combustibile bio per la mia abitazione.

Se qualcuno, avendone le possibilità, volesse invece iniziare una produzione per la vendita diretta, consiglio di informarsi bene sui pro e sui contro. A tal proposito, in rete ho trovato questo ebook, magari potrebbe essere di spunto!

Buon lavoro!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: