...
Saturday 1 October 2022
HomeOrtoCosa fare nell'orto dopo la grandine

Cosa fare nell’orto dopo la grandine

Abbiamo fatto tanti sacrifici, l’orto è ormai in piena produzione ed ecco arrivare una grandinata. Lo scoraggiamento è comprensibile, ma possiamo fare qualcosa per salvare il salvabile. Vediamo cosa fare nell’orto dopo la grandine.

Table of Contents

Lo stato d’animo dopo la grandine nell’orto

Non bisogna perdersi d’animo, quel senso di rabbia e frustrazione devono durare poco, bisogna subito mettersi al lavoro per aiutare le piante a riprendersi.

Nei prossimi paragrafi vi mostro cosa ho fatto io alle mie piante per farle riprendere!

Video su cosa fare nell’orto subito dopo la grandine

Iscriviti al mio canale YouTube!I danni della grandine

I danni più visibili riguardano le foglie, soprattutto delle coltivazioni a foglia larga come le zucchine e le melanzane. Vi mostro alcune foto di come erano ridotte le mie.

Sono state ovviamente forate e spezzate in alcuni punti. Un altro danno riguarda i fiori ed i frutti. I primi possono cadere ed i frutti possono ammaccarsi.

Cosa fare nell’orto dopo la grandine

La prima cosa da fare è raccogliere i frutti rovinati, soprattutto per far risparmiare energie preziose alla pianta e dedicare tutte le sua forze a rigenerare le foglie.

Bisogna poi eliminare le foglie troppo compromesse.

Cosa fare nell'orto dopo la grandine

La riparazione delle foglie inizia quasi subito, ma in questo momento la pianta è vulnerabile agli attacchi fungini, quindi dobbiamo aiutarla a proteggersi.

Attenzione agli attacchi fungini delle piante dopo la grandine

Qui arriviamo al secondo, importantissimo punto ed abbiamo due possibilità:

Se invece ci sono i fiori, come nel mio caso, si possono utilizzare i tre prodotti di cui sopra oppure, ed è ciò che ho fatto io, un trattamento a base di propoli, che vedremo nello specifico più avanti.

Bisogna poi tenere pulito sotto la pianta, magari con una leggera sarchiatura, cosi da rompere la crosta superficiale ed evitare che le infestanti siano causa di contagio di malattie fungine.

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, giardinaggio, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Cosa fare se abbiamo perso troppe foglie

In questo caso dobbiamo aiutare la pianta a riprendersi, quindi sarebbe utile dare del concime liquido ricco di azoto, come la pollina, cosi da aiutarla a sviluppare l’apparato fogliare.

Iscriviti al mio canale YouTube!Nel caso non abbiate a disposizione le deiezioni delle galline, potete acquistare la pollina nei negozi specializzati oppure online, vi riporto un esempio:

Cosa fare nell'orto dopo la grandine - pollina
pollina – clicca sull’immagine per maggiori informazioni

Cosa fare se le piante sono giù di tono

Abbiamo già tolto i frutti, ora possiamo dare del buon concime liquido a rapido effetto, magari ricavato dallo stallatico pellettato, meglio ancorsa sarebbe un concime a rapido effetto, come il Solabiol.

Iscriviti al mio canale YouTube!I propoli ( o la propoli) per l’orto biologico

Quando è capitato a me, grazie ai consigli dei molti amici che ho consultato su Facebook ed Instagram, ho scelto di impiegare i propoli (o la propoli) per aiutare le mie piante a cicatrizzare velocemente i danni dovuti dalla grandine ma non solo, i propoli aumentano la resistenza delle piante nei confronti di insetti, funghi, batteri e virus.

Come se non bastasse, i propoli stimolano i processi di impollinazione da parte degli insetti impollinatori.

La scelta è caduta su un prodotto CIFO, disponibile in tutti i negozi specializzati ed online.

Cosa fare nell'orto dopo la grandine - propoli-insetticida-bio-cifo

Come proteggere l’orto dalla grandine

Una buona soluzione per prevenire i danni da grandine nell’orto è quella di utilizzare delle reti antigrandine.

rete antigrandine orto

Ne esistono di tutte le misure ed a costi abbordabili, qui è possibile vederne alcune.

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto cosa fare nell’orto dopo la grandine! Se abbiamo avuto questa sfortuna non ci dobbiamo abbattere, purtroppo ci dobbiamo convivere anche perché la tendenza è quella di un aumento di questi eventi.

Con le reti e con i prodotti giusti, se i danni non sono ingenti, è possibile continuare a coltivare l’orto.

Buon lavoro!

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, biotrituratore, motosega da potatura, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

logo rasaerba
Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere? Biotrituratore a scoppio, elettrico ed a cardano. Quale scegliere?
Guida alla scelta della motosega da potatura Motocoltivatore o Motozappa? Guida alla scelta

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Iscriviti al mio canale YouTube

Nota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon riconoscerà a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Ultimi Articoli

Optimized by Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.