Olio bianco minerale! Addio cocciniglia!

L’olio bianco minerale è un insetticida ammesso in agricoltura biologica, che serve a difendere le piante da vari insetti come cocciniglie, afidi, acari e insetti a scaglie.

In questo articolo vediamo come usarlo contro la cocciniglia degli agrumi.

Video su come si usa l’olio bianco minerale per la cocciniglia e gli afidi degli agrumi

YouTube video

Cos’è l’olio bianco

L’olio bianco minerale si ottiene dalla raffinazione del petrolio, che attraverso una distillazione viene depurato dalle sostanze più nocive.

olio bianco minerale

È un olio minerale purificato, permesso nell’agricoltura biologica, meno dannoso di molti altri pesticidi.

Per essere sicuri se è un prodotto che possiamo utilizzare liberamente, sulla confezione deve essere riportata la sigla: PFnPE (Prodotto fitosanitario destinato agli utilizzatori non professionali)

Nota ufficiale del Ministero della Salute.

Come funziona l’olio bianco nell’agricoltura

L’olio bianco nell’agricoltura ha soprattutto un’azione insetticida superficiale, cioè agisce sulla pianta senza entrare nel suo apparato fogliare.

Il meccanismo insetticida è fisico e non chimico: quando si diluisce in acqua e si spruzza sulla pianta, forma una pellicola sottile che copre anche gli insetti e le loro uova provocandone la morte per soffocamento.

Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi - afidi sul limone
afidi sul limone

Questo aspetto è il vero vantaggio dell’olio bianco: elimina gli insetti senza introdurre nell’ecosistema veleni ed è quindi meno inquinante di altre sostanze usate per proteggere le piante.

L’olio bianco è efficace per insetti piccoli, si usa specialmente per la cocciniglia e per acari, come il ragnetto rosso. È molto utile fare trattamenti specifici per prevenire problemi nella stagione seguente, perché colpisce anche le uova di insetti che passano l’inverno sulla corteccia.

APPROFONDIMENTO: Perché le foglie dei limoni di arricciano

L’olio bianco per la cocciniglia cotonosa degli agrumi

La cocciniglia cotonosa è uno dei parassiti più comuni e nocivi per le piante, soprattutto per gli agrumi. Sono piccoli insetti che si cibano della linfa delle piante e producono una sostanza appiccicosa che favorisce la crescita di funghi e batteri.

Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi - cocciniglia sul limone
cocciniglia sul limone

La cocciniglia può provocare indebolimento, ingiallimento e caduta delle foglie, diminuzione della fioritura e della fruttificazione, alterazione della qualità dei frutti.

L’olio bianco è la soluzione più efficace contro la cocciniglia, perché riesce a entrare nelle crepe della corteccia e nelle cavità delle foglie dove si nascondono gli insetti.

Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi - cocciniglia sul limone
cocciniglia sul limone

L’olio bianco ha anche un effetto respingente verso gli afidi, che sono altri insetti succhiatori di linfa che possono trasmettere virus alle piante.

APPROFONDIMENTO: Guida alla coltivazione in vaso del Limone Lunario o 4 Stagioni

Come si applica l’olio bianco

L’olio bianco si applica diluito in acqua e spruzzato in quantità abbondante sulle parti di pianta infestate, cercando di raggiungere ogni punto e liberare così l’albero dagli insetti.

Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi - come si prepara
Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi – come si prepara

La diluizione cambia in base al prodotto usato e alla stagione in cui si fa il trattamento. In generale, si suggerisce una diluizione del 2-3% in inverno e del 1-1,5% in estate ma a tal proposito consiglio di leggere sempre le modalità d’uso riportate sulla confezione.

Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi - come si prepara
Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi – come si prepara

Per preparare la soluzione si mette prima l’acqua nel contenitore dello spruzzatore e poi si aggiunge l’olio bianco mescolando bene.

Se l’olio bianco in nostro possesso è denso, consiglio di miscelarlo prima in poca acqua e poi aggiungerla a quella dello spruzzino.

olio bianco minerale miscelazione3
Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi – come si prepara

Per applicare l’olio bianco si usa uno spruzzatore a pressione o a pompa manuale, oppure un nebulizzatore. Si deve bagnare bene tutta la pianta, comprese le parti nascoste e le crepe della corteccia.

Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi - come si irrora sul limone
come si irrora sul limone

Si deve evitare di spruzzare l’olio bianco in presenza di vento, pioggia o sole forte, perché potrebbe danneggiare le piante.

Dosi

Nel mio caso ho usato 10 ml per litro di acqua.

Quando usare l’olio bianco sul frutteto

L’olio bianco si può usare sul frutteto in ogni periodo dell’anno (attenzione alle temperature, come riportato in seguito), a seconda del tipo di insetto da combattere e dello stadio di sviluppo della pianta. In generale, si distinguono due tipi di trattamenti con l’olio bianco: i trattamenti invernali e i trattamenti estivi.

I trattamenti invernali con l’olio bianco nel frutteto

I trattamenti invernali si fanno quando le piante sono in riposo vegetativo, cioè quando non hanno foglie né fiori. Si tratta di trattamenti preventivi, mirati a eliminare le uova e le forme giovanili degli insetti che svernano sulla corteccia o sul terreno, un esempio è l’ifantria, che ha colpito il mio pero lo scorso inverno.

YouTube video
Lotta all’ifantria degli alberi da frutto

Si consiglia di fare due trattamenti invernali: uno a novembre-dicembre e uno a febbraio-marzo.

I trattamenti estivi con l’olio bianco nel frutteto

I trattamenti estivi si fanno quando le piante sono in piena attività vegetativa, cioè quando hanno foglie, fiori e frutti. Sono trattamenti curativi, mirati a contrastare gli insetti adulti che attaccano le piante.

Si consiglia di fare i trattamenti estivi solo in caso di necessità, controllando la presenza degli insetti e intervenendo appena si manifestano i primi sintomi.

Occorre fare attenzione a non spruzzare l’olio bianco sui fiori o sui frutti giovani, perché potrebbe comprometterne l’a fecondazione o l’allegagione.

Su quali piante usare l’olio bianco

L’olio bianco si può usare su diverse piante da frutto, sia arboree che arbustive. Tra le piante arboree, le più adatte sono gli agrumi (limone, arancio, mandarino, pompelmo, bergamotto), il melo, il pero, il pesco, l’albicocco, il ciliegio, il pruno, il susino, l’olivo, il fico, il melograno e il kaki.

Tra le piante arbustive, le più adatte sono il ribes, la mora, il lampone e il kiwi.

Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi - afidi dopo l'irrorazione
afidi dopo l’irrorazione

L’olio bianco si può usare anche su altre piante ornamentali o da fiore che possono essere colpite da cocciniglie o afidi, come le rose, le ortensie, i gerani, i ciclamini e le viole.

Precauzioni e tempo di carenza

L’olio bianco è un prodotto biologico e sicuro per l’uomo e per l’ambiente, ma richiede comunque alcune precauzioni nell’uso.

Si deve evitare il contatto con gli occhi e la pelle, indossando guanti e occhiali protettivi. Si deve evitare di respirare i vapori o le goccioline dell’olio bianco, indossando una mascherina.

Bisogna tenerlo lontano dai bambini e dagli animali domestici. Si deve conservare in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce diretta del sole.

Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi - confezione
confezione

L’olio bianco ha un tempo di carenza da rispettare, cioè il tempo che deve trascorrere tra l’applicazione del prodotto e il consumo dei frutti.

In genere il tempo di carenza è di circa 20 giorni, ma può variare in base al prodotto usato e alla concentrazione usata. Si consiglia comunque di lavare bene i frutti prima di consumarli.

Quando non si può usare l’olio bianco minerale

L’olio bianco minerale non si può usare nei seguenti casi:

  • sui fiori delle piante, in quanto ne impedisce l’allegagione;
  • se la temperatura ambiente supera i 30-32°C;
  • se la temperatura ambiente scende sotto gli 8°C.

Tempi di carenza e tempi per il secondo trattamento

I tempi di carenza, ovvero il tempo che deve trascorrere tra l’applicazione dell’olio bianco ed il consumo dei frutti è di 20 giorni.

Il tempo che deve intercorrere tra un trattamento e l’altro di olio bianco o con altro prodotto (es. la poltiglia bordolese) è di 20 giorni circa.

Con cosa si può miscelare l’olio bianco minerale

L’olio bianco si può miscelare con altri componenti, in tal caso però bisogna dimezzare la sua dose. Si può quindi miscelare con:

L’olio bianco minerale non si può miscelare con:

Alternative all’olio bianco minerale

L’olio bianco è uno dei migliori insetticidi biologici per l’agricoltura, ma non è l’unico. Esistono infatti altre sostanze naturali o di origine vegetale che possono avere un’azione insetticida o repellente nei confronti degli insetti parassiti delle piante.

Olio bianco vegetale

Uno di questo è l’olio bianco vegetale a base di soia. La sua principale funzione è quella di potenziare le difese delle piante, contribuendo così a migliorarne la loro resistenza sia contro fattori biotici che abiotici.

Olio bianco vegetale di soia, insetticida per cocciniglia e afidi
Olio bianco vegetale di soia, insetticida per cocciniglia e afidi

Questo olio vegetale agisce contro una vasta gamma di insetti dannosi per le piante, tra cui afidi, cocciniglie, mosche bianche, acari, minatori fogliari e anche uova di insetti lepidotteri e coleotteri.

Il suo meccanismo d’azione consiste nel creare uno strato sottile che copre il corpo degli organismi nocivi, causandone l’asfissia e interrompendo il loro ciclo vitale.

Dove trovare l’Olio bianco vegetale

Olio di Neem

L’Olio di Neem, estratto naturale dai semi dell’albero Neem originario dell’India, si distingue per le sue proprietà repellenti e insetticide, rendendolo una buona soluzione nel controllo biologico degli afidi e della cocciniglia.

Olio di Neem, insetticida per cocciniglia e afidi
Olio di Neem, insetticida per cocciniglia e afidi

La sua efficacia è attribuita principalmente a due componenti attivi fondamentali: l’azadiractina e i linfoidi, che agiscono perturbando il ciclo di vita degli insetti dannosi.

Per utilizzare al meglio l’Olio di Neem contro afidi e cocciniglie, è essenziale diluirlo accuratamente in acqua (se non già diluito) e applicarlo uniformemente sulle piante colpite, avvalendosi di uno spruzzatore.

Dove trovare l’Olio di Neem

Sapone di Marsiglia e peperoncino (o aglio)

Vi propongo una ricetta semplice ed alla portata di tutti, con due soli ingredienti, peperoncini piccanti (oppure aglio) e sapone di Marsiglia, in grado di debellare la cocciniglia dagli alberi. Utilizzo questa ricetta da un paio di anni e con successo.

Come eliminare la Cocciniglia cotonosa dalle piante - Preparato casalingo contro afidi e cocciniglia
Preparato casalingo contro afidi e cocciniglia

Ricetta:

  • 1 litro di acqua;
  • 3 grammi di sapone di Marsiglia o si sapone molle potassico;
  • 3 peperoncini piccanti (secchi o freschi) per un peso totale di 3 grammi.
Come eliminare la Cocciniglia cotonosa dalle piante - Preparato casalingo contro afidi e cocciniglia
Preparato casalingo contro afidi e cocciniglia

Leggi la ricetta completa

Conclusioni

In conclusione, l’olio bianco rappresenta un interessante insetticida biologico, svolgendo un ruolo fondamentale nella protezione e nella cura delle piante contro una vasta gamma di insetti, tra cui cocciniglie, afidi e acari.

Olio bianco minerale, insetticida per cocciniglia e afidi
afidi

Una delle principali qualità dell’olio bianco è la sua azione di copertura, poiché agisce sulla superficie delle piante senza essere assorbito dall’apparato fogliare.

Questa caratteristica rappresenta un vantaggio, in quanto colpisce gli insetti nocivi senza rilasciare tossine nell’ambiente circostante.

Questo insetticida riesce a penetrare nelle fessure della corteccia e nelle cavità delle foglie, dove la cocciniglia trova rifugio.

Buon lavoro!

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, decespugliatori a batteria, biotrituratore, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

decespugliatore a batteriamotozappa guida all'acquisto

Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere?

Nota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon e ad AgriEuro sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon ed AgriEuro riconosceranno a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Related Posts

Perché i limoni cadono dalle piante in vaso

Perché i limoni cadono dalle piante in vaso

In questo articolo vediamo perché i limoni cadono dalle piante in vaso. Uno dei problemi più comuni che gli appassionati di giardinaggio domestico affrontano è la caduta prematura dei piccoli limoni dalle piante.

Read more
Flortis Energy giallo

FLORTIS Energy Giallo per agrumi: come si usa!

Vi parlo del FLORTIS Energy Giallo per agrumi, un concime idrosolubile validissimo, in grado di garantire una crescita ottimale e una fruttificazione abbondante degli alberi di aranci, limoni, cedri e, in generale, di tutti gli agrumi, soprattutto di quelli in vaso!

Read more
rinvaso agrumi 3

Come si rinvasano gli agrumi!

Gli agrumi in vaso (limone, mandarino, pompelmo ed arancio), periodicamente hanno bisogno di essere rinvasati. Bisogna però fare attenzione alla scelta corretta del vaso, del terriccio, del concime e dell’argilla espansa. Vediamo come si rinvasano gli agrumi!

Read more
rosmarino

Come si coltiva il Rosmarino in vaso

Come si coltiva il rosmarino? Prendersi cura del rosmarino è un’operazione alla portata di tutti e lo si può coltivare sia in giardino che nei vasi, magari sul terrazzo.

Read more
calendario di semina - prezzemolo

Come coltivare il Prezzemolo in vaso partendo dai semi

In questo articolo vediamo come coltivare il prezzemolo in vaso partendo dai semi.

Read more
calendario di semina - basilico-

Come coltivare il basilico in vaso e nell’orto

Come si coltiva il basilico in vaso partendo dai semi e quante cose si possono fare con le sue foglie profumate. Vediamo poi il terreno ideale, la giusta esposizione al sole e ogni quanto innaffiarlo.

Read more