venerdì, Novembre 26, 2021
Home Orto Raccolta e conservazione dei semi del basilico e come seminarli in vaso

Raccolta e conservazione dei semi del basilico e come seminarli in vaso

Cosa c’è di più profumato delle piante delle erbe aromatiche? Oggi vediamo come seminare il basilico in vaso e come raccogliere i semi da utilizzare l’anno successivo.

Il basilico (guida alla coltivazione) rientra tra le erbe aromatiche più utilizzate nella cucina italiana, al pari del rosmarino e del prezzemolo.

Se siete interessati a coltivare queste piante, a questo indirizzo trovate gli articoli con i consigli per avere vasi ricolmi di aromi, sempre a portata di mano.

Come si estraggono i semi del basilico

Se partiamo dalla pianta di basilico, l’estrazione dei semi è un’operazione molto semplice ed alla portata di tutti.

Innanzitutto dobbiamo selezionare le piante più rigogliose, che sono quelle che hanno una maggiore vitalità e che quindi possono fornirci i semi migliori.

basilico in fiore
basilico in fiore

Per raccogliere i semi dal basilico dobbiamo attendere che questo produca i fiori. Non appena questi saranno in procinto di cadere perché ormai secchi, potremo raccogliere i semi che a quel punto saranno pronti per essere conservati.

basilico in fiore
basilico in fiore

I semi sono racchiusi i particolari spighe, per estrarli basta solo strofinarle con le dita.

Video sulla raccolta e conservazione dei semi di basilico

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, giardinaggio, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Come si conservano i semi del basilico

Una volta estratti, i semi si conservano in un foglio di carta normale o di scottex, chiuso con un laccetto o con del nastro adesivo, e riposto in un luogo asciutto e buio, va bene anche la dispensa.

semi estratti di basilico
semi estratti di basilico

Se ben conservati, i semi si possono utilizzare anche dopo 5 anni!

Come si semina il basilico nei vasi

La semina del basilico nei vasetti è molto semplice. Si usa un buon terriccio da semina, si riempie il vasetto e lo si bagna abbondantemente con acqua piovana, oppure del rubinetto ma decantata per qualche ora.

Si prendono un po’ di semi dal nostro sacchetto di carta e li si spargono a spaglio sul terriccio bagnato. Una volta fatta questa operazione, si ricoprono i semi con un velo di terriccio, bastano 2-3 millimetri, giusto per coprirli. A questo punto, con uno spruzzino, si inumidisce il terreno.

Quale acqua usare per innaffiare

Sembra una domanda di poco conto ma non lo è. L’acqua del rubinetto va benissimo ma dobbiamo tenere conto di due fattori: la presenza di cloro e la temperatura bassa. Entrambi i problemi sono facilmente risolvibili: per il cloro basta far decantare l’acqua per una notte affinché si depositi sul fondo. Mentre si compie questa operazione, l’acqua raggiunge la temperatura ambiente, che è l’ideale per non rovinare le nostre piantine.

Quando si semina il basilico nei vasi

Se lo si tiene in casa o se si ha un semenzaio riscaldato, si può anticipare la semina in primavera, io l’ho seminato a fine marzo, potete leggere l’articolo su come si semina nel semenzaio riscaldato a questo indirizzo.

semenzaio riscaldato
semenzaio riscaldato

Tenete conto che per farli germinare, occorre una temperatura costante compresa tra i 18 ed i 22 °C e bisogna fare attenzione di mantenere il terriccio sempre umido, bagnandolo all’occorrenza con uno spruzzino e con acqua a temperatura ambiente.

Iscriviti al mio canale YouTube!Le piantine vanno tenute in una zona soleggiata, attenzione solo a non far filare le piantine se si anticipa troppo il periodo di semina (febbraio), quando non vi sono ancora sufficienti ore di sole, in tal caso bisogna integrare la luce mancante con lampade LED apposite.


E’ disponibile un approfondimento su cos’è e come si usa la lampada LED per la coltivazione delle piantine in casa (Grow Light), vi propongo anche il video:

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, giardinaggio, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Dopo quanto tempo germogliano i semi del basilico?

Per uno sviluppo corretto, le piantine di basilico necessitano di almeno 8 ore di luce al giorno. Dopo circa 10-12 giorni si inizieranno a vedere i primi germogli, quando questi avranno raggiunto un’altezza di circa 5-6 cm, ovvero dopo circa 20-30 giorni, con estrema cautela si possono trapiantare in vasi singoli più grandi.

Non appena saranno trascorse poche settimane dal trapianto, la nostra piantina sarà pronta per essere messa a dimora nell’orto o in vasi molto più grandi, magari a portata di mano della nostra cucina.

vaso di basilico
vaso di basilico

Per il trapianto in vaso, il terreno ideale è un terriccio sciolto arricchito di compost. Personalmente utilizzo una manciata di stallatico pellettato.

Quando si semina il basilico nell’orto

Visto che per germinare occorrono temperature comprese tra i 18 ed i 22 °C, bisogna attendere la primavera per seminare in pieno campo, ovviamente il periodo esatto varia da regione a regione.

Il terreno ideale va lavorato e concimato per tempo, con stallatico maturo o con stallatico pellettato e va irrigato il giorno prima della semina, cosi da trovare il terreno umido al momento della deposizione dei semi.

basilico nell'orto

Se si semina a spaglio bisogna poi mettere in conto il lavoro di diradamento delle piantine, per evitare questo compito, basta distanziare i semi di qualche centimetro (8-10 cm) cosi da avere già piantine ben posizionate.

Basilico da seme o da usare in cucina?

Se non si taglia la parte superiore della pianta (cimatura), il basilico andrà in fiore, quindi le foglie avvizziranno prima perché la pianta nutrirà principalmente i fiori ed i relativi semi. In questo caso ci ritroviamo nella situazione di apertura di questo articolo.

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, giardinaggio, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Se invece vogliamo sfruttare al massimo e più a lungo la pianta per usi alimentari, allora dobbiamo eliminare i fiori mano a mano che si formano, cosi da dare forza e vigore alle foglie.

Questo articolo ha riguardato principalmente come seminare il basilico in vaso e come raccogliere i semi, per quanto riguarda invece la pacciamatura, l’utilizzo in cucina, cosa si mangia del basilico e la sua consociazione nell’orto, vi rimando a questo articolo.

-LEGGI ANCHE:

articoli giardinaggio un orto in campagnaDove acquistare i semi del basilico

Se non avete semenza conservata dall’anno prima e se siete interessati all’acquisto dei semi dei basilico genovese, oltre che nei vivai, potete trovarli anche online, per comodità vi lascio il link dei semi prodotti da Hortus:

semi di basilico hortus
semi di basilico hortus

Conclusioni

I questo articolo abbiamo visto come si estraggono i semi del basilico e come si seminano in vaso. Anche se l’estrazione e la conservazione dei semi sono operazioni tediose, è importante farlo per selezionare, nel tempo, le piante più rigogliose!

Buon lavoro!

Articolo aggiornato a settembre 2021.

Forse ti può interessare:

Se sei alla ricerca di un utensile per l’orto e la campagna come: rasaerba, decespugliatore, biotrituratore, motosega da potatura, motocoltivatore o motozappa, prima di acquistarlo puoi leggere i miei approfondimenti su come si usano e quale scegliere, a seconda delle tue esigenze e del budget a disposizione! Potresti risparmiare tempo e denaro!

logo rasaerba
Decespugliatore a scoppio, a batteria o elettrico. Quale scegliere? Biotrituratore a scoppio, elettrico ed a cardano. Quale scegliere?
Guida alla scelta della motosega da potatura Motocoltivatore o Motozappa? Guida alla scelta

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Iscriviti al mio canale YouTube! Ogni settimana un nuovo video su: orto, riscaldamento a biomassa, animali da cortile, fai da te ed attrezzatura in campagna. Dopo l’iscrizione attiva la campanella per rimanere sempre aggiornato sulle ultime uscite!

Iscriviti al mio canale YouTubeNota: mi piace essere corretto con il lettore, quindi voglio dirti che i link che portano ad Amazon sono link affiliati. Se hai trovato utile questo articolo e se vuoi aiutare questo blog a crescere, puoi acquistare attraverso questi link, Amazon riconoscerà a questo blog qualche centesimo e tu non pagherai nulla di più. Se invece deciderai di non seguire questi link non importa, ti ringrazio infinitamente di aver letto questo mio articolo e spero rivederti presto su queste pagine!

Most Popular

Semina dei piselli. Periodo, distanza e terreno

In autunno, più precisamente tra ottobre e novembre, si possono seminare i piselli. Vedremo in questo articolo la distanza tra i semi e tra...

Come eliminare la fumaggine degli agrumi. Gratis o quasi!

Una delle patologie che colpisce più di frequente i nostri alberi di agrumi è la fumaggine. Vediamo come eliminarla con trattamenti completamente biologici e...

Come coltivare i Peperoni nell’orto in estate ed in serra in autunno!

In questo articolo vediamo come si coltiva il peperone dolce nell'orto biologico. Parliamo del terreno ideale, della concimazione, dell'irrigazione e qualche consiglio...

Come si coltivano gli spinaci

In autunno ed in primavera è possibile seminare in pieno campo gli spinaci. In questo articolo vediamo come si coltivano gli spinaci, che tipo...